Lune di miele e fiele

Andrey Belle: Il mondo delle donne

Regalami una poesia stanotte
maestro di carezze e di parole.

Scrivi
di incanti spezzati
e prosciugate risorse
esegesi conclusa
di incomprensioni aperte
sequel di meraviglie
trasformate in cumuli
di inquietudini.

Racconta
di naufragi improvvisi
tra angoscia e stanchezza
di vizi duraturi e spontanei
quanto il battito cardiaco
pronti a esigere immediata
soddisfazione.

Ma anche
di come ti piaceva
guardarmi quando,in candidi petali
di seta e pizzo
mi aprivo a te come un fiore
mostrandoti lo stelo
delle gambe
avvolte in trasparente nero
con lo splendore della seta che saliva
fino all’ultimo baluardo
promessa
d’intimità nascoste.

Scrivi
di quando credevamo d’essere il mattino
del mondo
e non udivamo quel rumore di risacca
che annunciava il cadere
della notte.
Allora avremmo dovuto separarci
amore mio
per eccesso di armonia.

Regalami una poesia stanotte,
maestro di carezze e di parole.
Mescola il miele e il fiele
delle nostre lune
ché io non possa dimenticarle
mai.

9 pensieri su “Lune di miele e fiele”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...