CRISI, gli italiani non rinunciano a spianarsi le rughe: il boom del Botox… ed eventuali effetti collaterali

Blocca i muscoli e spiana le rughe col rischio di paralisi e danni nervosi. Ma tant’è la botulinofilia-questo è il termine coniato dai medici per gli amici del botox- pare diventata una vera ossessione per gli italiani.
Insomma la guerra alle rughe dilaga anche nel nostro paese, imposta dai midia che sciorinano ad ogni nanosecondo bellezze perfette -e strafatte di trucchi estetici, chirurgici e non-.
Quella utilizzata in medicina estetica è la forma purificata e diluita di una tossina prodotta da un batterio anaerobio, il Clostridium botulinum.
-Attraverso un’iniezione localizzata con un piccolissimo ago agisce limitando la contrazione dei muscoli e quindi la ruga di espressione si “distende” – spiega Emanuele Bartoletti, segretario della Società italiana di medicina estetica – L’effetto dura in media dai 4 ai 6 mesi e deve essere il più naturale possibile in modo da far “portare” bene la propria età. Il trattamento non va ripetuto più di tre volte l’anno-.

In effetti il botox -dal nome commerciale del prodotto dell’americana Allergan, che ormai indica in modo generico qualunque trattamento a base di tossina botulinica- blocca davvero le rughe:
-La sostanza- dichiara il prof.Antonino Di Pietro,dermatologo- fa in modo si contraggano di meno, impedendo al volto quella mimica naturale che con il tempo traccia i segni di espressione. I risultati, soprattutto quelli negativi, sono sotto gli occhi di tutti: la pelle si distende, certo, ma le sopracciglia si possono sollevare troppo, e lo sguardo assumere un inquietante aspetto mefistofelico.
Fa bene Martin Scorsese a lamentarsi:”Non si trova più un’attrice sopra i 35 anni che sappia fare un’espressione arrabbiata”-
Il punto è che a esagerare con il botox non sono soltanto le attrici hollywoodiane.

Basta fare due semplici calcoli per farsi un’idea di quanto questo “fenomeno” stia dilagando anche in Italia: negli ultimi anni, infatti, le persone che si sono sottoposte alla “tossina botulinica” sono state così tante, da far schizzare questo intervento al secondo posto assoluto tra quelli più richiesti nella chirurgia estetica.
A rendere noto il “preoccupante” fenomeno, sono proprio gli specialisti del settore secondo i quali
la richiesta di una “spianatina” alle rughe viene battuta solo da quella del ridimensionamento del profilo delle labbra.
Il costo delle iniezioni dipende dalla quantità di tossina iniettata e quindi dal numero di zone che vengono trattate. Può perciò variare tra 150 e 600 euro.
Per il trattamento delle rughe frontali, delle glabellari e delle zampe di gallina necessitano circa 400 euro.

Tutti a spianarsi le rughe allora ma è bene sapere due cosette, ce le dice sempre il prof.Di Pietro:

-Effetti collaterali possibili ce sono, altroché, ma spesso- accusa il dermatologo- vengono tenuti nascosti alle signore che varcano la soglia delle cliniche estetiche. Quella botulinica è una neurotossina a tutti gli effetti: se iniettata nel punto sbagliato o in dosi eccessive può paralizzare momentaneamente una parte del viso. Non solo. Già nel 2002 il “British Medicai Journal“ metteva in guardia contro gli effetti a lungo termine, che restano ancora in parte sconosciuti, a livello nervoso. comunque è bene sapere che nel 23,5 per cento dei casi la tossina può dare mal di testa, dolore al volto, eritema, debolezza muscolare localizzata, caduta della palpebra.-
E il problema è che troppo spesso non ci si limita alle 2-3 applicazioni al mese, si insiste in questa pericolosa corsa alla gioventù a tutti i costi.
Del resto la “siringa botulinica” viaggia a gran velocità anche tra gli adolescenti ai quali la mamma decide di regalare un bel botox party di compleanno: il quotidiano inglese “Daily Mirror” le chiama le toxic teen, le ragazzine tossiche, che stanno facendo lievitare il mercato del 15 per cento ogni anno, per un giro d’affari di 18 milioni di sterline.
Si invitano le coetanee, si chiama un medico munito di siringhe, tossina e antidoto ,per i casi di allergia. e voilà, è qui la festa.
E può essere una festa davvero…di effetti collaterali!

8 pensieri su “CRISI, gli italiani non rinunciano a spianarsi le rughe: il boom del Botox… ed eventuali effetti collaterali”

  1. letto attentamente .. mi sorprende il botox-party ragazze che si divertono a ritoccarsi con agenti tossici in complicità degli adulti ….. per gli adulti invece penso al ritratto di dorian gray….
    Dorian fa una sorta di patto con il demonio grazie al quale il quadro sarebbe invecchiato al posto del suo volto …. un quadro chiamato Botox …. ma il finale non è bello per dorian….

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...