Bertolucci confessa: la scena del burro nell’ultimo tango è stata praticamente uno stupro

Ieri vi ho divertito con il “mio” ultimo tango,oggi sono seria e scrivo: bravo Bertolucci, ti prenderei a randellate…

La chiamano “la scena del burro” ed è probabilmente una delle più esplicite e scandalose nella storia del cinema. Si tratta della sequenza di “Ultimo tango a Parigi”, il film di Bernardo Bertolucci con Maria Schneider e Marlon Brando, in cui il protagonista sodomizza la ventenne.
Quella scena, nella sceneggiatura originale, era assente. Pare che per anni l’attrice ne abbia parlato con gli amici, spiegando di essersi sentita umiliata e sfruttata, manipolata. Fu il motivo della rottura tra lei e il regista e, probabilmente, anche del crollo psicologico che la donna ebbe.
Ora, dopo la sua morte prematura, Bernardo Bertolucci ammette le sue colpe.
Lo fa durante una lezione sul cinema organizzata alla Cinémathèque Francaise di Parigi:
-Forse sono stato colpevole per Maria Schneider, ma non potranno condannarmi per questo.
L’idea di come girare questa scena è venuta a me e a Marlon Brando. Stavamo facendo colazione seduti sulla moquette dell’appartamento parigino e ad un certo punto lui ha cominciato a spalmare del burro su una baguette: subito ci siamo dati un’occhiata complice. Abbiamo deciso di non dire niente a Maria per avere una reazione più realistica-
Una violenza, dunque, che se non è uno stupro, poco ci manca. Qualcuno, a fronte delle confessioni del regista, ha voluto domandare se non ritenga immorale al giorno d’oggi comportarsi in tal maniera con i propri attori.
Ecco l’illuminata risposta:
-Non sono un uomo di oggi. E poi Maria voleva fare cinema a tutti i costi.Era molto giovane, aveva appena vent’anni all’epoca del film. Per tutta la sua vita poi è stata rancorosa sia nei miei confronti che nei confronti di questo film.È purtroppo quello che spesso succede quando si è dentro un’avventura che non si comprende. Lei aveva un’intelligenza istintiva- ha concluso il nostro-Non aveva i mezzi per filtrare quello che le è successo-
Insomma era cretina.
Ha parlato il “genio”, mai sentito un discorso più maschilista e ottuso.
A randellate lo prenderei io, altro che lezione sul cinema: non mi è mai piaciuto Bertolucci,così tronfio,pesante nella sua regia.
Ora mi piace ancora meno, se possibile.

9 pensieri su “Bertolucci confessa: la scena del burro nell’ultimo tango è stata praticamente uno stupro”

  1. Ma certo,é colpa di lei! Come la colpa di certi stupri é delle ragazze che osano mettere la mini gonna.Nel medioevo venivano condannate al rogo se erano troppo belle,anche se coperte dalla testa ai piedi.Nel cervello bacato di certi mezzi uomini la donna non capisce,ed è colpa sua tutto quelli che le accade.Non certo di certi mostri che andrebbero estinti perché anziché col cervello “ragionano” e sono schiavi del proprio organo molliccio.Quando non si ha cervello per pensare é un altro organo che prende il sopravvento….quindi posso tranquillamente dire che oltre ad essere una misera merda umana il Bertolucci é una patetica testa di caxxo!

    Piace a 1 persona

  2. Per me il solo B. Bertolucci in cui mi ritrovo è quello del suo primo film “La strategia del ragno” (1970) il resto è da buttare! ☺. “Americanizzato” (in malo modo ). … Fin …

    Piace a 1 persona

  3. Ma questa confessione è inaudita. Non l’avevo letta, certo che è di una gravità terribile. Inconcepibile inoltre che Marlon Brando sia stato al gioco. Anche lui ha le sue colpe. E dire che lo stimavo moltissimo come attore, una leggenda. E’ così, un abbraccio

    Piace a 2 people

  4. Questa notizia, che non conoscevo, mi ha rivoltato lo stomaco, sto già abbastanza male di mio e adesso mi è venuta la tachicardia. Non le posso leggere certe cose io, non sopporto più le nefandezze, mi fanno un male fisico. Perfino “Il tè nel deserto”, che mi aveva affascinato, adesso mi è finito sotto i pedi, per fortuna non sono scalza e posso schiacciarlo! 😡 👿

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...