a Palazzo Pignano(Cremona) il sindaco leghista impone le mutande ai cavalli

La stramba e sollazzevole decisione presa dal sindaco leghista Rosolino Bertoni, su idea dell’assessore pizzaiolo all’ambiente Virgilio Uberti comporta per chi gira con il proprio cavallo smutandato una multa fino a 500 euro. Un provvedimento pubblicizzato anche da una serie di manifesti, affissi per le strade del paese, in cui si legge: -Il cavallo è un animale splendido, non renderlo simile alla bestia: mettigli le mutande!-
E qui siamo al lirismo assoluto 🙂 🙂 🙂

Ecco quello che dichiara il primo cittadino, riportato dal“IL fatto quotidiano” :- Nelle città questo sistema delle mutande funziona. Abbiamo una ciclabile che viene usata da chi ha il cavallo e non vogliamo che venga sporcata. Non è una provocazione quello che abbiamo scritto: vogliamo assolutamente evitare le deiezioni equine. I regolamenti vanno rispettati, serve tenere un certo decoro urbano. L’idea delle mutande è del mio assessore, io l’ho condivisa; si tratta di dispositivi di tela-carta, una sorta di pannolone per il cavallo in modo che le feci non finiscano a terra-
Il sindaco è pronto a dare mandato alla polizia locale di vigilare su cavalli e cavalieri. D’ora in poi per gli appassionati delle passeggiate al trotto sarà più difficile passare per Palazzo Pignano a meno che non si arrivi muniti delle mutande per l’animale e le si indossino al cavallo al momento giusto.
Ragazzi , l’articolo comparso due giorni fa su Il fatto quotidiano ha ricevuto 171 commenti , alcuni meritevoli di essere pubblicizzati 🙂 eccoveli:

-TABBY:A quando le minimutande per i piccioni? Siccome sporcano tantissimo sarà compito del pulito sindaco e di tutta la giunta inseguirli uno ad uno e mutandarli.

-Mino Polverino: Hanno una fissa per le mutande. Dalle mutande verdi di Cota (Ammonta a 25.410 euro il conto degli scontrini che i magistrati torinesi contestano a Roberto Cota -corsera 16 gennaio 2016-) alle mutande per i cavalli. Perdonateli, non sanno quello che dicono nè quello che fanno.

-Antonino: Per l’urina avete pensato ad un catetere corredato di bidone da 200 litri su rotelle ?

18 pensieri su “a Palazzo Pignano(Cremona) il sindaco leghista impone le mutande ai cavalli”

  1. Non vedo cosa ci sia di così strano:in paesi più evoluti del nostro,tipo Austria,Germania e Inghilterra,le usano da sempre.Al cavallo non danno fastidio e non fanno del male.Altrimenti poi chi dovrebbe pulire?Chi guida le carrozze?Chi monta i cavalli?O il comune con conseguente problema di tasse? Come si raccolgono le cacche dei cani é giusto non far sporcare i cavalli,per strada.Nelle carraie e nei prati,dove sarebbe giusto divertirsi con il proprio cavallo,le mutande non servono di certo.Direi che a Siena,e non solo, sono i veri problemi per i cavalli!

    "Mi piace"

    1. non so proprio quale austria, germania e inghilterra tu abbia frequentato: evidentemente non siamo use visitare gli stessi luoghi…ma fammi il piacere, per terra si pulisce, servizio di pulizia…i cavalli non sono cani…e sì che ti definisci pure animalista, ha ragione quello che dice del serbatoio per le urine,sì, le mutande sono proprio la fissa dei leghisti…macaro verdi, è ecologico.! e chiudo qui…non mi va di aprire stupide diatribe, il mondo ride abbastanza di noi e della nostra “cultura”!

      "Mi piace"

      1. Basta guardare le carrozze in giro per quei paesi:per strada é una cosa normale.Perché secondo te qui dopi quanto le tirerebbero su le cacche quelli del comune?E se ci scivola sopra qualcuno? Non so se hai presente com’è la cacca di cavallo! Io,che amo davvero gli animali,non andrei mai a cavallo in città,per la sua salute in primis.E poi più sporcano più la gente se la prende con loro,come con i cani.E poi spiegami perché gli escrementi di un cavallo privato debbano essere puliti dal comune a spese di tutti e quelle dei cani no!

        "Mi piace"

      2. e allora il genio leghista INTERDICE ai cavalli la città, come è logico…ma questo da dove viene…da piccomonnezza? l’ottusità è all’origine, come sempre. Tu , animalista come ti professi, pensi che a un cavallo faccia piacere girare con il pannolone? sai in quanti lo scherniscono? gli animali hanno una loro dignità che noi esseri umani manco ce la sogniamo. e te lo devo dire io? come è, sei animalista quando salvini lo decide?I signori che amano far sfogglio medioevale delle loro cavalcature se ne vanno fuori città… e chiuso, possibile che il senso del ridicolo non vi sfiori neanche?

        "Mi piace"

      3. Premesso che ognuno ha il diritto di pensare ciò che vuole e, in conformità di quel che prescrive la legge e del vivere civile, anche di esprimerlo, già l’inizio del precedente commento “paesi più evoluti del nostro tipo Austria, Germania e Inghilterra “meriterebbe qualche osservazione, ma tralasciamo per passare al quid, naturalmente secondo me: se una amministrazione concede (o non vieta) il permesso di transitare per le vie del paese ai cavalli (ma anche mucche e cammelli), o prescrive (con regolamento comunale) al proprietario di provvedere immediatamente alla rimozione delle feci evacuate, oppure si fa carico della pulizia attraverso gli ordinari servizi dell’ente. Punto. Il resto è “fuffa”, risultato di una concezione esasperatamente antropocentrica** di come stare al mondo e permettere di stare al mondo chi lo condivide con noi (leggasi animali), perchè (ad esempio) stare a contatto con le proprie feci non credo sia il massimo nemmeno per un cavallo (e per quanto poi, il cambio pannolone è prescritto immediatamente dopo lo ‘scarico’ o a termine cavalcatina?). Chi sfrutta il cavallo, e cavalcarlo o usarlo come “bestia da traino” è “sfruttamento”, si deve fare carico della sua cura, che comprende anche preoccuparsi subito delle sue evacuazioni, se è il caso.

        **a proposito di “concezione antropocentrica”, i leghisti con cui ho avuto/ho (purtroppo) a che fare sono i più impeterriti, tipo sono tra i pochi a definire ancora la caccia “uno sport” (e a professarsi grandi amanti e “difensori” della natura).

        Mi scuso per l’occupazione di banda 🙂
        Ciao

        Piace a 1 persona

      4. concordo in pieno grazie per l’intervento,invidio chi sa intervenire con calma e buon senso com e te, io parto in quarta…sanguigna, sono così. ciauuuu

        "Mi piace"

  2. Ah ho capito:il problema é che l’idea é di uno della Lega che,giustamente, non nega a nessuno di transitare in città,su piste ciclabili, ma pensa anche al decoro e alla pulizia delle strade e pretende,giustamente,che chi ha un animale ne sia responsabile così nessuno ha niente da dire.T ricordo che io non sono solo “animalista”ma anche etologa e mamma di cavalli,e ti assicuro che a un cavallo non frega un tubo se qualche idiota trova buffe le sue ecologiche mutande di carta.Che nei paesi civili vengono cambiati appena sporchi,per la cronaca.Ma se la Lega vietasse i cavalli in città sarebbe criticata;se la permette con queste clausole viene criticata comunque. Per im tizio sopra: sappi che esistono leghisti ben più animalisti del sinistrino Renzi,che é favorevole alla caccia e alla vivisezione.E che quando l’allora leghista Tosi si disse favorevole alla caccia ai lupi si beccó dalla sottoscritta un bel post do insulti su libero.Perché io,differenza di altri,non guardo il colore politico quando uno parla.Ma come mai nessuno di voi due ha mai attaccato il palio do Siena?Quella é una crudeltà contro i cavalli non delle mutande di carta,innocue,per chi si ostina a portare i cavalli in mezzo al traffico!

    "Mi piace"

    1. Perché qui NON si parla del palio di Siena ma di mutande ai cavalli. per il resto..intanto il tizio sopra ha un nome..Giacomo e a differenza di te ha lasciato un commento articolato e sensato, per secondo prima di WP per me non ci sono state altre piattaforme,ricordalo, per terzo ci sei rimasta solo tu e alcuni talebani a chiamare renzi sinistrino, visto che la sinistra per lui è chiaramente aramaico . Infine sì, ti meriti matteo salvini, è indubbio. e per cortesia…finiamola qui

      "Mi piace"

      1. ah dimenticavo..io non guardo al colore politico di chi scrive … ma solo a quello che scrive…etologo, archeologo, o qualunque cosa o chi sia…

        "Mi piace"

    2. Allora, per prima cosa mi scuso con la padrona di casa che non ne potrà più, ed avendo ragione.
      Pero:
      1. (Primo) – Trovo discutibile, e legittimamente la discuto, la proposta in sè, e la troverei tale anche venisse dal Papa o da Marx (via medium dall’aldilà): che sia di uno della Lega non fa che rafforzare una mia opinione personale, che nel frangente non la riguarda personalmente, né deve autorizzare il tentativo d’insulto (“sinistrino”? Io non mi permetterei di usare “legaiolo”), che si capisce non rivolto solo a Renzi;
      2. (Secondo, ma è più una nota a margina, mi sa…) – Ho vissuto più di trentacinque anni nella bassa padana, la pancia della “Padania” (sempre esista), in campagna, avuta l’età lavorando talvolta nei campi e aziende della zona come “tuttofare” mentre studiavo e poi, dopo la laurea (ce l’avrei anch’io, anche se non sono etologo) proseguendo per quasi 4 anni da operaio, però in fabbrica (sono un tipo originale ;). Le mie convinzioni nei confronti della Lega, e qui si parla solo di quelle riguardanti gli animali e l’ambiente in genere(come quella sui cacciatori espressa nel precedente commento), sono nate avendo a che fare con il suo elettorato, vivendo “tra” e lavorandoci gomito a gomito. Come la pensi politicamente in generale sulla Lega, non è oggetto di questa innocua ed educata querelle, spero, né, ripeto, la riguarda.
      3 (Terzo) – Non metto in dubbio il suo essere intensamente animalista, però non capisco l’osservazione “a un cavallo non frega un tubo se qualche idiota trova buffe le sue ecologiche mutande di carta”… beh, grazie al cavolo… Il fatto è che imporgliele, le mutande, viene comunque incontro ad una “nostra necessità” che, più che quella del decoro urbano, mi pare derivare dall’incapacità di impedire al fighetto di turno di esibire il cavallo a mo’ di giocattolino, facendolo camminare sull’asfalto delle ciclabili o delle piazze del paese: si sbaglia, elogerei se si vietasse invece questo, anche se a farlo fosse Salvini in persona. Però si preferisce mettere il pannolone all’animale “che tanto non se ne accorge nemmeno”, un interpretazione un tanto tirata dell’essere animalisti, non crede?
      4 (Quarto) – riprendendo il discorso (lo era?) del “renzino”: ha comunque sbagliato mira, perché io sarei tanto a sinistra almeno quanto la gentile titolare del blog e di Renzi e del PD penso quindi peggio di lei, Sig.ra Indianalakota, quindi, se vuole attaccare deve ricorrere ad altro. Comunque, facendo l’avvocato del diavolo, sicura che Bossi, Zaia, Maroni, Calderoli, Castelli, Salvini e magari anche il Trota siano contrari alla vivisezione e alla caccia come invece non è il crudele Renzi? Perché che lo sia qualche elettore (ne ho incontrato anch’io qualcuno, giuro), che cavolo c’entra?
      5 (Quinto) – Pensa davvero che la sinistra a cui appartengo in fatto di animalismo ed ambiente abbia qualcosa da imparare dalla Lega? Non siamo ridicoli, suvvia.
      6 (Sesto) – No, non mi piace l’uso dei cavalli nel Palio, ma, come giustamente afferma la Sig.ra Viki, qui NON si sta parlando di questo.
      Mi scuso ancora con Viki (è l’ultima intrusione, promesso) e la prego, Sig.ra Indianalakota, volesse discuterne ancora, ma spero di no, mi invii una mail (basta cliccare sui trattini orizzontali in alto a sinistra nella home del mio blog)

      Giacomo – Il Tizio Sopra (ora anche Sotto)

      Piace a 1 persona

      1. c iao giacomo, sì, siamo decisamente “sinistri”…e concordiamo in tutto. Hai ragione: ovvia , non siamo ridicoli :-)Ottimo intervento davvero, grazie..e buona serata

        "Mi piace"

  3. non dobbiamo litigare .. ciao indi… non ho letto l’articolo sai e tutti i commenti e mi spiace vedere degenerare una discussione , so che ti stanno a cuore gli equini …io vivo in città e ne vedo pochissimi le mie figlie frequentano corsi di equitazione , ma dai anche io mi son fatto una risata immaginandomi dei boxer .. devi convenire che non è solo insolito ma mai visto .. anche io sono stato a vienna , in germania no … ma non ho mai visto … forse sono all’oscuro e basta .. ma delle strade se ne occupa il comune , credo che le carrozze che circolano anche in italia paghino le tasse …

    "Mi piace"

  4. Scusami Viki, ma sti leghisti hanno rotto il caxxo, con le loro paranoie elettorali, …ma non erano loro quelli dei diamanti africani, delle barche, della laurea albanese……delle auto da rally, della scuola privata, peccato che gli Italioti hanno poca memoria.
    Averne uno fra le mani ne farei mutande umane per cavalli…….
    Ottime le tue risposte ad alcuni commenti, ma ricordati, prendere posizione ti procurerà dei nemici, come succede a me, l’importante è essere sempre coerenti con il proprio pensiero, senza aver paura.
    Sei splendida in questo post.
    Ciao…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...