Luciano Bianciardi, Una Cina davvero vicina.

Bianciardi…e la sua Vita Agra, un libro che amo profondamente. conosco s.Anna di Rapallo dove si rifugiò, a scrivere, tradurre e a autodistruggersi con l’alcol: è morto così giovane…bello il pezzo sulla cina, è così -Forse la Cina si è davvero avvicinata. ma noi siamo rimasti come prima. Lontani.- sì, lontanissimi, ben poco capiamo di questo immenso paese. Grazie per questa pagina…

11 pensieri su “Luciano Bianciardi, Una Cina davvero vicina.”

    1. sulla cina abbiamo poche notizie e poco ci interessiamo, parlo della sua cultura millenaria, un capitolo davvero affascinante della storia del mondo.Ha ragione bianciardi, siamo pieni di luoghi comuni…

      "Mi piace"

  1. Bianciardi appartiene a quella classica schiera di scrittori che vengono acclamati come “grandi” soltanto dopo la loro dipartita.
    Classico e imperterrito osservatore di quella società degli anni sessanta di cui faceva parte, pronta a “spendere” fra motori, alcool e sesso, quel boom economico che da li a poco avrebbe sconvolto il volto del nostro paese con un cambiamento epocale, da un’economia agricola ad una industriale.
    Un uomo definitosi anarchico per convenienza viste le sue precarie condizioni economiche che lo portarono a collaborare anche saltuariamente con le importanti testate giornalistiche dell’epoca, riuscendo a malapena a recuperare il minimo per pagarsi una vita fatta di piaceri e di amori a orari stabiliti.
    Bianciardi fu il frutto della crescente alienazione di quell’epoca, epoca in cui il sogno di una
    vita fuori dagli schemi degli anni cinquanta, quindi libertà di espressione e comportamentale, era antitetica a quella imminente libertà socio-progressista in cui si rifugiavano coloro che intravedevano invece il cambiamento che da li a poco sarebbe avvenuto, la rivoluzione giovanile del ’68.
    Bianciardi seppur uomo colto e dalle mille sfaccettature, ma fermo a descrivere il “suo” tempo non può essere paragonato ad altri scrittori che parteciparono attivamente al dibattito politico, diventandone loro stessi icone dei quella rivoluzione come Deleuze, Guattari e Foucault.
    A volte, come in questo caso, è facile rendere icona uno scrittore soltanto per il successo di un libro.

    Scusami Viki, ma altri scrittori di ben altro spessore culturale, rappresentano questo periodo storico con molta più vivacità che non sia quella di Bianciardi.

    Felice sera….. 🙂

    p.s. visto che ti legge anche il blogger da cui hai tratto questo reblog, mi piacerebbe chiedergli se fosse possibile leggere anche suoi personali impressioni su ciò che posta e non limitarsi soltanto a postare testi già scritti da altri. Mi piacerebbe leggere qualche volta, le impressioni di agenda 19892010.

    "Mi piace"

    1. beh, da me a volte commenta, e sono commenti splendidi, leggi per esempio che ha scritto a proposito del sindaco leghista nel mio post di ieri. Quanto a branciardi a me piace molto, anche come traduttore, un’arte misconosciuta e che invece ha parecchia importanza. Era ammalato del male di vivere di berto…si è autodistrutto è morto a 49 anni… in quella vita agra c’è il mondo e non lo ammiro perché qualcuno l’ha reso un’icona, nessuno mi porta a messa se non ci voglio andare…come dice la mi’ nonna. Il pezzo sulla cina mi ha incantato.poi a ciascuno il suo…agenda scrive benissimo io seguo anche le sue repliche dove interviene sui pezzi che posta, altroché, a volte spiega certi concetti anche a me…. ciao nico, buona serata

      Piace a 1 persona

      1. Non era una critica a Bianciardi, anche perchè a mio parere non rappresenta un qualcosa di definito nell’ambito culturale dell’epoca in cui è vissuto, come dire, ha descritto benissimo la società in cui ha vissuto ma non ne ha tratteggiato la possibile trasformazione che la stessa avrebbe avuto da li a poco, raggiungendo l’apice nella rivoluzione giovanile del ’68.
        Bianciardi ha descritto attraverso i suoi occhi e il suo sentire ciò che stava accadendo e non ciò che sarebbe accaduto, una visione descrittiva statica e non possibilista di eventuale cambiamento.
        Detto questo non voglio criticare nessuno e non mi permetto di sindacare i gusti di alcuno, ognuno sceglie ciò che gli piace, a te piace Bianciardi a me ad esempio Dino Buzzati, permettimi di dire che fra i due c’è molta differenza di Pensiero come di stile.
        Agenda scrive benissimo? ok, anche questo è un tuo parere che è diverso dal mio, non mi piaccino coloro che non amano confrontarsi su temi particolarmente impegnativi come la Shoa, temi che non possono essere affrontati se non con l’imparzialità di menti aperte e libere da pregiudizi e retaggi culturali di parte.
        Nessun giudizio su nessuno, ho scritto soltanto ciò che penso nel rispetto delle altrui opinioni senza però condividerle.
        Dolce serata……

        "Mi piace"

      2. veramente tu il giudizio nico lo dai eccome e francamente mi è incomprensibile.E poi mi dici che c’entra bianciardi con buzzati? ti ho forse detto che quest’ultimo non mi piace? Credi che non conosca buzzati? Non c’è bisogno che tu mi dica quanto siano diversi i due…conosco bene anche buzzati che manco ho nominato …Non voglio andare oltre ma sostengo che ognuno abbia diritto alle proprie opinioni senza che altri le attacchino con tanta insistenza…questo in tutta chiarezza…ciao notte notte

        Piace a 1 persona

      3. Vorrei solo argomentare ciò che scrivo, se questo lo chiami giudicare, chiedo scusa.
        Devo dire onestamente e non mi rivolgo assolutamente a te, che argomentare le proprie opinioni non è molto di moda oggi come un tempo, come non lo è più confrontarsi su argomenti importanti come potrebbe essere ad esempio la contemporaneità del pensiero di alcuni scrittori contemporanei, Bianciardi compreso.
        Io lo chiamo confronto!!
        Notte notte…..

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...