Dylan Thomas, “Come iniziare un racconto / How To Begin a Story”.

interessante…però non concordo su questo:-Il modo d’iniziare un racconto dipende non tanto da quello che s’intende per racconto quanto dal racconto stesso e dal pubblico al quale è destinato-lo so di non essere nessuno ma quando scrivo un racconto non penso mai achi mi leggerà ma solo a divertirmi mentre creo aituazioni o mi rifaccio ad esperienze mie, al mio vissuto. ciaooo

9 pensieri su “Dylan Thomas, “Come iniziare un racconto / How To Begin a Story”.”

  1. Non so … certo che … insomma c’è un lettore … c’è sempre . . . qualcuno … non c’è una via d’uscita “personale” nella scrittura … occorre una misura … un ascolto … un tipo di ascolto …

    💛

    "Mi piace"

    1. non ti capisco , mio limite…certo che il lettore c’è sempre, anche qui…ma io non penso mai di scrivere per piacere …lo faccio solo per mio personale divertimento. E mi intristisce pensare che uno scrittore di successo con un contratto ben pagato stipulato con una casa editrice, inizi un racconto o ne studi l'”impalcatura” a seconda del tipo di pubblico che lo aspetta. E’ come scrivere su commissione…ciaooo

      Piace a 1 persona

  2. un qualche “dannato” genere sempre alligna nella nostra mente quando cominciamo ad abbozzare scenari, eventi, persone…poi, credo il linguaggio la f ada padrone e si fa corpo, corpo in figura che vive autonomo da noi…come il ragno di cui parla Nietzsche in Umano, troppo umano..

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...