Lo scrittore Stefano Benni rifiuta di esser premiato da Franceschini: Avete distrutto la cultura!

Stefano Benni, con educazione e gentilezza ha rifiutato fermamente di ricevere il premio De Sica.
Il motivo lo spiega in una missiva inviata ai responsabili dell’iniziativa e al ministro Franceschini:
-I premi sono uno diverso dall’altro e il vostro è contraddistinto, in modo chiaro e legittimo, dall’appoggio governativo, come dimostra il fatto che è un ministro a consegnarlo. Scelgo quindi di non accettare. Come i governi precedenti, questo governo sembra considerare la cultura l’ultima risorsa e la meno necessaria.
Non mi aspettavo questo accanimento di tagli alla musica, al teatro, ai musei, alle biblioteche, mentre la televisione di stato continua a temere i libri, e gli Istituti Italiani di Cultura all’estero vengono di fatto paralizzati.Non mi sembra ci sia molto da festeggiare.
Vi faccio i sinceri auguri di una bella cerimonia e stimo molti dei premiati, ma mi piacerebbe che subito dopo l’evento il governo riflettesse se vuole continuare in questo clima di decreti distruttivi e improvvisati, privilegi intoccabili e processi alle opinioni. Nessuno pretende cifre da Expo,ma la cultura (e la sua sorgente, la scuola) andrebbero rispettate e aiutate in modo diverso. Accettiamo responsabilmente i sacrifici, ma non quello dell’intelligenza.
Comprendo il vostro desiderio di ricordare il grande Vittorio De Sica – conclude nel suo messaggio – e voi comprenderete il mio disagio-
Un applauso a Benni, un autore che mi aggrada molto come scrittore, giornalista, sceneggiatore e Poeta: di lui ricordo la raccolta di Racconti “Bar Sport” e i romanzi: “Spiriti” e “Pane e tempesta”

16 pensieri su “Lo scrittore Stefano Benni rifiuta di esser premiato da Franceschini: Avete distrutto la cultura!”

  1. Come dargli torto? Mai come in questo periodo la cultura italiana ha subito mortificazioni e tagli totalmente ingiusti e insensati! Il nostro grande patrimonio, orgoglio e risorsa nazionale, viene trattato come “roba vecchia” senza alcuna importanza da svendere al migliore offerente! La nostra storia che rivive nei siti archeologici viene lasciata cadere a pezzi, e senza che si ancora arrivato l’isis.Vogliamo poi parlare del Colosseo ? Dei teatri e dei musei?Ti dico solo che io taglierei entrambe le mani a quegli idioti che si permettono, nella loro infima ignoranza, di sporcare con pennarelli o funzioni corporali i nostri monumenti. E taglierei la testa a chi taglia la cultura!

    Piace a 1 persona

    1. la nostra ignoranza è plateale…se pensi che in altra piattaforma una blogger 60enne ha scritto che il latino e il greco-antico- sono solo lingue inutili, di m…a!sic… ecco questa befana che cosa avrà insegnato ai suoi figli, perché pare ne abbia…da vomito!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...