L’INTRICATA SITUAZIONE INTERNAZIONALE SULLA GUERRA IN SIRIA CONTRO L’ISIS

-E accanto c’è un’enorme partita di giro fatta di finti bombardamenti occidentali nel deserto, traffico di armi, contrabbando di petrolio e di reperti archeologici. Nel nome della democrazia-
io aggiungo …e di morti… civili naturalmente e di povera gente che, se non falcidiata dalle grandi coalizioni dei potenti fugge. Come da copione…

28 pensieri su “L’INTRICATA SITUAZIONE INTERNAZIONALE SULLA GUERRA IN SIRIA CONTRO L’ISIS”

  1. Che l’isis oggi come i talebani ieri fossero creature della Cia ormai credo lo abbiano capito tutti e se non lo si è capito è perchè o si è stupidi o in malafede. Ed in malafede(vedi ipocrisia lo sono gli Usa ma anche l’Europa ed ora la Russia. Tutti a farsi solo i propri interessi o meglio…gli interessi di quei pochi figli di puttana che con le loro multinazionali governano il mondo al posto degli stati sovrani. Ed in questo “gioco” chi ne fa le spese siamo tutti noi privati delle nostre libertà e delle nostre autodeterminazioni ma soprattutto gli innocenti sulla cui testa piovono bombe da tutte le parti.Poi per colmo tocca ancora sentire quelli che aiutiamoli a casa loro come se li ci fosse ancora una sola casa rimasta in piedi…

    Piace a 1 persona

    1. bravo e poi ci tocca anche sentire quelli che..aiutiamoli a casa loro…è il massimo…sulla CIA solo chi fa come le tre scimmie non ammette la verità…da qui le conseguenze che pagano sempre e solo i poveri…gli altri, gli eletti, banchettano…

      "Mi piace"

      1. Tempo fa in argomento Cia ho letto due libri molto interessanti. Uno scritto da un ex agente sul campo americano ed uno scritto da un agente italiano che aveva tra l’altro fatto l’infiltrato tra i narcos. Nel caso ti interessino poi ti dico i titoli.Beh, in entrambe i racconti quel che si capisce bene è che quella agenzia non lavori affatto per il governo degli Stati Uniti ma di ben altri interessi. Ora…io se fossi un americano mi incazzerei non poco a saper di venire mandato a morire ammazzato nel mondo non per il mio paese ma per quattro ricconi che se la spassano a Montecarlo. Ma il popolo americano è quello che sta messo peggio di tutti in quanto ad ignoranza e quel sistema è stato ampiamente importato qui da noi tanto che ormai ci assomigliamo come non mai.

        Piace a 1 persona

      2. sì, purtroppo devo darti ragione, però ti posso dire che anche negli USA sono in parecchi a sapere della CIA…ma alla fine il Potere vince sempre…

        "Mi piace"

      3. Beh si ma sai, ci vuole poco a sputtanare qualcuno o nei casi più difficili a farlo fuori per cui onestamente la tanto sbandierata democrazia americana come dici anche tu non credo potrà mai mettere un freno a questi poteri.

        Piace a 1 persona

      4. Al massimo arriverà qualche nuovo potere.C’è sempre un potere nella storia dell’umanità…faraoni, re, imperatori, papi, dittatori ed ora alta finanza. L’unica differenza è che prima almeno sapevi dove stavano, chi erano…oggi sta gente spunta fuori dal nulla e ,a meno non finisca nelle cronache rosa o sportive restano facce anonime.

        Piace a 1 persona

      1. A me Vlad sta proprio sui cosiddetti, ma è in perfetta linea con gli altri delinquenti al potere nelle altre potenze: se la gioca per cercare di sopravvivere. E questo riesce a rendermelo un po’ meno indigesto Del resto è a questo che siamo arrivati, grazie alle politiche “illuminate” dei nostri leaders mondiali

        Piace a 1 persona

      2. Non lo vedo molto bene: s’è andato a ficcare in un vero vespaio. Cercheranno di fargli sputare sangue. Capisco che non aveva scelta. E, detto in tutta sincerità:spero che gli vada bene, perchè altrimenti il futuro prospettato da americani e petromonarchie con turchi a rimorchio, non è certo dei migliori. Ed è pazzesco che il macellaio Assad debba impallidire al confronto delle belve in passamontagna nero…

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...