Chez la reinemargot la seconda puntata di DELGADO

Nell’altro mio neonato blog , https://reinemargotblog.wordpress.com/ , trovate il secondo capitolo di Delgado : Alejandro Francisco De Fonseca
Buona lettura! 🙂

7 pensieri su “Chez la reinemargot la seconda puntata di DELGADO”

  1. Mi piace l’articolo, tuttavia ritengo sia necessario ridimensionare un mito: nell’antico Egitto, i lavori pubblici erano lavori di leva, svolti da uomini liberi, e non da schiavi. Questi ultimi venivano utilizzati per prestazioni private.
    ciao, buona giornata 🙂

    "Mi piace"

    1. non lo so pietro, non credo, guarda io sto seguendo ora David P. Silverman e il suo Ancient Egypt..i nubiani schiavi per l’oro dei faraoni sono riportati anche da erodoto.poi c’è la diatriba se , ad esempio, per le piramidii lavoranti fossero schiavi o ben pagati…guarda , io dati i tempi, penso che la paga fosseeo un piatto di lenticchie e frustate se non collaboravano…in “Antiche sere” di Norman Mailer si parla di contadini strappati ai loro poveri campi per lavorare alla gloria del faraone…poi, pietro, la diatriba è in piedi, bello è avere scambio di idee

      Piace a 1 persona

      1. Che i nubiani siano anche stati schiavizzati è un dato reale, e, data la loro possanza, erano utilizzati per le mansioni più pesanti, come potrebbe essere il lavoro in miniera se non fosse stato finalizzato a templi e/o faraone, gli unici che potevano commissionare opere pubbliche.
        Fino ad un quarantina di anni fa (il periodo in cui feci varie ricerche finalizzate alla mia tesi), gli archeologi erano piuttosto concordi nel considerare che le opere pubbliche egiziane fossero realizzate tramite leve; questo non implica che i coscritti fossero volontari e men che meno che il loro lavoro fosse leggero.
        Considerando che siamo nell’età del bronzo (il ferro arriva in medio oriente con gli Ittiti, che per un periodo hanno anche dominato l’Egitto, a ricordo siamo tra il XV e l’VIII secolo A.C.) la conoscenza tecnologica degli Egiziani era molto elevata, e riuscivano a rendere possibili operazioni che per noi sembrano ciclopiche.
        Gli schiavi degli Egizi erano prevalentemente prigionieri di guerra o debitori insolventi, nonché criminali che dovevano scontare una pena.

        ciao

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...