Lingua malefica di viki: ma che cosa vuol dire essere una donna dolce?

perugina

Girando da anni per i blog mi sono imbattuta spesso in donne che si definiscono dolci oppure in frasi tipo” ma quanto sei dolce” magari corredate anche da un “tenera”, il massimo si raggiunge con la locuzione:
“sei tanto dolce da commuovermi”.
Arriviamo al punto: chi è o che cosa è una donna dolce?
Diabetica, non credo, anche se, a mio parere, può indurre il diabete in chi naviga nei suoi post.
Quindi si tratta di carattere: dolce sta per remissiva? E’ la donna pronta ad ascoltare le pene di ogni uomo offrendogli il suo grande materno cuore in cui trovare rifugio?
Ricama come ai tempi di Berta filava e usa il piccì per trovare in rete donne dolci come lei e uomini desiderosi di tanto miele?
Questa ultima ipotesi la prenderei per buona visto quello che ho letto in giro in tanti anni di rete.
Seguendone le tracce la “dolce” è in genere anche lacrimosa, si emoziona per un niente, si commuove ad ogni alito di vento roba che i romanzi di Carolina Invernizio dei tempi di mia bisnonna le fanno un baffo,è sempre perseguitata da qualcuno- ci sono dei bloggers, femmine e maschi, davvero perfidi in rete- o da qualche cosa e manda online post in tono.
Qualche volta, ahimé, scrive anche poesie dove ali d’uccelli e nuvolette rosa si rincorrono nei cieli di sconfinati amori.
E i commenti, manco a dirlo, sono dolcissimi, teneri,le parole cuori palpitanti, come dubitarne?
Poi ci sono gli uomini che amano le donne dolci e qui andiamo nel difficile,sono quelli che dicono di far l’amore in modo dolce…ci vuole arte tra le lenzuola, non la perugina come sponsor 🙂
Ecco perché ringrazio FRANZ di avermi definita burbera e militante, una combattente insomma, se gli fosse sfuggito l’aggettivo dolce…l’avrei smarcato! 🙂
Dai nemici mi guardo benissimo da sola, mi è sufficiente che gli dei mi guardino dalle donne e dagli uomini dolci.
Ma questa, naturalmente, sono io.
A ciascuno il suo,di parere, come dico sempre, con l’adorato Sciascia… 🙂

32 pensieri su “Lingua malefica di viki: ma che cosa vuol dire essere una donna dolce?”

  1. La dolcezza nel web l’hai descritta magnificamente.
    E’ bisogno di consenso e si traduce off line in epiteti che io odio: tesoro” e “cara” ect
    Mio marito detesta entrambi, pensa te.
    Il diabete lo lasciamo ad altri Viki 😉

    Piace a 1 persona

  2. viki , tempo fa …una delle mie devocke russe era terrorizzata dagli insetti …. stava scocciando … al che io :
    ” Piantala , o ti spavento con un burdigone ! ” … Lei ” E’ sufficiente che veda te nudo . ” … …. ….. zio ot

    Piace a 1 persona

  3. Beh! non c’e’ nulla da ridire su quanto hai scritto, solo il fatto che gli uomini si adattano al tipo di donna di turno per poi scoprire al momento opportuno, le loro carte,
    Viviamo in un mondo apparente nel reale, figuriamoci nel virtuale…..
    A te donna sensuale quanto guerriera, il mio piu’ caro buongiorno…… 🙂
    Ciao Viki…
    p.s. anche le donne mielose hanno la loro ragione di esistere ….. 😉

    Piace a 1 persona

    1. sicuramente che hanno ragione di esistere, mica ho detto che le voglio estirpare, chi sono, hitler? purché mi stiano lontano…perché non le capisco, anzi a dir la verità le trovo , come dire…insincere… come gli uomini..lo zucchero nasconde sempre qualche cosa…spero di essermi spiegata…ciao nico

      Piace a 1 persona

      1. mi piacciono gli Uomini che mi somigliano…ho un carattere “forte” devono essere più forti di me…ho scritto in un commento che sono molto generosa…aiuto gli immigrati in primis,ma che questo non vuol dire essere “dolce”…c iauuu

        Piace a 1 persona

      2. ….ti ho già “conosciuta” virtualmente, sei vera con un cuore generoso…..io non sono da meno, ricordi lo “shampoo” che mi hai fatto a causa della mia provocazione ad un blogger?… beh! li ho capito che sei una dal carattere “tosto”…..bene cosi Viki 🙂

        Piace a 1 persona

    1. è il dolce , l’aggettivo, che non mi piace silvia…mi sa di smoinamenti, di vischiosamente mieloso, di falso.personalmente aiuto tutti, nel reale, soprattutto i migranti, ma non sono dolce sono generosa…è diverso

      "Mi piace"

  4. Di solito sei molto più accorta nel non generalizzare Viki, ma stavolta trovo un pò di…..confusione, diciamo così… Perdona la franchezza, avrai inteso che se parlo è per dire ciò che penso, altrimenti taccio… 😉
    Una felice serata per te

    Piace a 1 persona

    1. confusione? io ho le idee molto chiare al riguardo, che cosa c’è da confondere? Trovo l’aggettivo dolce riferito a una persona semplicemente stucchevole, come dice ladyanima frutto di un vocabolario limitato. Non ha senso, anzi è solo melassa che cola per me, e mi sa di falsità. mi spiace più chiaramente di così non so esprimermi, grazie, ciaoo andrea

      "Mi piace"

      1. ..allora credo di avere anch’io un vocabolario molto limitato cara, perché per me ha un senso molto diverso definire una persona “dolce” o “stucchevole melassa”…
        io faccio una differenza – in rete o in realtà è lo stesso – fra la gentilezza dei modi, che spesso viene comunemente definita dolcezza, ed il comportamento pieno di debolezza, incertezza e remissività, il tutto condito da stucchevole “melassosità” che adottano certi soggetti (ugualmente maschi o femmine); conosco donne molto dolci nei modi e ferree di carattere, lontanissime da qualsivoglia falsità, una vera meraviglia, così come ho conosciuto persone smielate e debolissime, una vera piaga…
        perdonami l’ardire, forse sbaglierò, ma potrei azzardare che anche tu conosci una straordinaria donna dolce e fermissima, un vero portento, una certa Armida… 😉
        dunque io differenzio, e molto, forse sbaglierò, ma finora, magari solo per pura fortuna, non ho mai confuso due tipologie completamente differenti…
        grazie per la gentilezza nell’ospitarmi e per la pazienza per aver accolto anche un pensiero diverso…
        una buona serata a te 🙂

        Piace a 1 persona

      2. bellissimo commento ma intendiamo diversamente la parola dolcezza: quella che tu chiami dolcezza per me è amore, generosità, eleganza di modi, gentilezza.
        infatti non dico mai di mia nonna che è dolce: mai detto né scritto: è amorosa,generosa,gentile…si offenderebbe di molto se le dicessi quanto sei dolce nonna. Ora credo di essere stata chiara….forse diciamo la stessa cosa, ma non ci intendiamo. non importa, anzi..è bello avere sentire diversi…

        Piace a 1 persona

      3. possiamo quindi dire che non abbiamo affatto sentire diversi, ma solo una forma descrittiva diversa… concordo con te anche nel dirti che effettivamente, per brevità e semplicità, nella parola dolcezza includo più definizioni, di cui hai indicato alcuni esempi… sono contenta di questo chiarimento, sei una persona di cui ammiro l’indole, grazie Viki…

        Piace a 1 persona

  5. Burbera, militante, disponibile al confronto…comunque ragazze il dolce stile s’inaugura con “Al còr gentile repaira sempre amore”…v’immaginate avesse scritto “al còr dolce…”?…mi pare che “gentile” vinca per KO…tuttavia, a piccole dosi, “dolce” ci può stare…se no, come nel caffè disgusta…ah ah ah…a proposito grazie per la “gentile” citazione 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...