Cagliari, da morto devi essere triste : via dalle lapidi le foto di defunti sorridenti

defunti

Questa new merita di essere riportata , secondo me. Perché rispecchia in pieno la nostra italica cattolica mentalità secondo la quale i morti sono teschi, ossa, drappi neri e …terrore.
Guai a ricordarli sorridenti…non sarebbe rispettoso! 🙂

Andiamo a Cagliari dove il comune decide di non volere sulle tombe le foto di defunti immortalati nei momenti di felicità o non adeguatamente vestiti.
Sulla Nuova Sardegna si legge:
– Nella foto eterna ci vuole decoro. Niente occhiali da sole, banditi boxer o bikini. Petto nudo? Neanche a parlarne. Il regolamento comunale, non ancora in vigore, parla chiaro: qualcuno, sbirciando tra le tombe, potrebbe sentirsi offeso.
Meglio evitare, allora, esaminando le immagini dei defunti prima di autorizzarne l’inserimento nella lapide. Una specie di ultimo esame, anzi ultimissimo, per chi non c’è più-
Il tutto è iniziato quando i figli di una coppia deceduta durante una vacanza al mare volevano sistemare sulla tomba un’immagine in cui i genitori apparivano in costume.
-La foto non è decorosa- ha dichiarato la giunta. Il gruppo del Pdl, primo firmatario certo Stefano Schirru, ha presentato una interrogazione all’assessore Anna Paola Loi, che tra le varie deleghe ha anche quella ai servizi cimiteriali. Per il momento le lapidi con le foto giudicate “spinte” e scelte dai familiari rimangono senza volto.
Vorrei sapere dal PDL cagliaritano che si intende con spinte…la curiosità mi uccide, ahh ecco, magari due signori di una certa età in costume non di certo adamitico che trascorrevano giorni sereni in vacanza…
La giunta comunale si è spaccata in due: da una parte i sostenitori del diritto di scelta per i familiari e dall’altra quelli che chiedono rispetto del dolore di chi va al cimitero.

Io mi chiedo se non è bigotta ipocrisia questa, il dolore si misura con un sorriso? E infine, ma quando capiremo che la cremazione è la nostra giusta fine e l’acqua o la terra, ritornati cenere, il nostro eterno riposo evitando così indegni e antigienici marciumi e simili idiote “comunali” diatribe?

24 pensieri su “Cagliari, da morto devi essere triste : via dalle lapidi le foto di defunti sorridenti”

  1. Quindi ti sei trasferita qui, ben ritrovata.
    A proposito di moto capisci pochino vero? 🙂
    Dunque dunque cos’è ‘sta storia della foto al cimitero? Ti dirò altro che sorriso vietato ed assente, la mia sarà quella che ho su fb nel fiore degli anni, poi ne ho un’altra coi capelli lunghi (lo scalpo ce l’ho ancora tutto intero) quindi sorridente e giovanissimo, forever young. In ogni caso non ho nessuna intenzione di finire ad occupare uno spazio inutile, polvere dispersa fra la Corsica-Sardegna ed il Monte Rosa (già incaricato il bocia di compiere la missione).
    Ciao Stria 😉

    "Mi piace"

  2. Ma vogliono anche imporci che foto mettere sulle NOSTRE tombe??? Già cercano di comandarci da vivi….Io sulla mia ci metterò una foto in cui, spero vecchissima e con il volto tatuato tipo Maori, faccio un bel gestaccio di vaffanc…..con sottscritta dedica: A chi non mi conosce ma sbircia: fatti i caxxi tuoi! Ma soprattutto un saluto all’italico mondo e ai suoi politici, papi ecc.ecc.ecc……

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...