l’Italia meravigliosa di un leader meraviglioso – 552.

Featured Image -- 5152

-…ma non è meraviglioso essere tornati a vivere in un mondo meraviglioso di berlusconiana memoria con un leader meraviglioso?
che ha inventato una espressione stupenda perche` le menti piccole si chiudano a priori alle critiche e alle preoccupazioni sensate: gufi e rosiconi.
sognare, e` cosi` bello sognare…, perchè stare ad ascoltare chi cerca di stare con i piedi per terra?
un leader che si dimentica in tutto il suo discorso di una sola piccola parolina da niente: corruzione.
nel mondo meraviglioso di Renzi la corruzione italiana non esiste e non vale la pena occuparsene.
le dittaturine da niente, che cominciano cosi`, al limite del ridicolo, e poi diventano catastrofi nazionali, a stare ad ascoltare i gufi.-
Condivido ogni parola, eccola la verità per chi fà ancora parte del club delle tre scimmie…da quanto è che parlo di “dittaturine da niente” che diventano catastrofi?

Cor-pus

. . .

Il discorso di Matteo Renzi ai gruppi parlamentari del Pd, pubblicato dal Foglio, e` un documento assolutamente impressionante: svelto, deciso, convincente, efficace, assolutamente dissociato dalla realta`.

la cosa drammatica e` che a questo livello di dissociazione non si puo` piu` nemmeno credere che si tratti di consapevole menzogna; e` piuttosto uno stato di auto-esaltazione autentica che confina con la malattia mentale.

in questo senso stiamo andando ben oltre Berlusconi, che era un furbone che mentiva sapendo di mentire.

e la responsabilita` del delirio non e` piu` soltanto di Renzi, ma di tutta la corte dell’Italia che conta che alimenta le sue manie di grandezza diffondendo dati falsi per gratificare il suo ego smisurato.

. . .

un esempio, fra i tanti, nei dati che porta oggi Seminerio nel suo blog Phastidio sull’aumento dei nuovi mutui che, secondo l’Associazione Bancaria Italiana, sarebbe del 92% nel 2015.

invece…

View original post 1.112 altre parole

8 pensieri su “l’Italia meravigliosa di un leader meraviglioso – 552.”

      1. ormai è una pratica diffusa, e non solo in politica. basta definire qualcosa in un certo modo ed è come se fosse realtà, persino contro l’evidenza. Folle!

        "Mi piace"

Rispondi a alessiofabbri Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...