Per loro è del tutto normale

Featured Image -- 6590

-Questa delinquenza, la peggiore, è fondata sull’aver carpito la fiducia e la buona fede di chi gli ha affidato tutti i risparmi faticosamente messi da parte per una vita intera, sapendo che glieli stava letteralmente sottraendo.
Fanno bene le opposizioni a chiedere quindi le dimissioni del ministro delle riforme Boschi, coinvolta in questo losco affare, anche se non ho molte speranze che la mozione di sfiducia vada in porto.
Questa governance aziendale finanziaria è talmente arrogante che considera del tutto normale l’evidente conflitto d’interesse, normale perché – nella loro megalomania – si considerano al di sopra anche della legge.
Lo hanno dimostrato in altri casi e lo sosterranno sempre, fino a quando non saranno cacciati via dai palazzi del potere.
Tutti siamo persone perbene ammesso però che si resti nei limiti stabiliti da leggi e regole che disciplinano la vita di ogni società civile. Se si oltrepassano questi limiti si può restare “per bene” ma si passa automaticamente in altra categoria: quella dei disonesti. Pure Al Capone, in fondo, aveva un cuore ma era un fuorilegge.-

Io insisto a ripetere che il caso Boschi è uno sconcio e lo ripeterò sempre appena me ne capiterà l’occasione!

VICKI BAUM

Essere Sinistra

boschi-padoan

di Vincenzo G. PALIOTTI

Ma come si può pretendere che il ministro Boschi si dimetta per il conflitto d’interesse sorto nella questione “salva banche” che vede coinvolto il papà della stessa?

Non molleranno mai qualcosa che hanno conquistato, prima di tutto ignorando il destino di famiglie alle quali hanno portato via, in modo truffaldino, i risparmi di una vita intera.

Per una persona “normale” il rimorso e la morale, se l’avesse, lo porterebbe ad un passo indietro spontaneo, automatico anche per rispetto di chi è rimasto senza nulla.

Non si può quindi pretendere che questi individui compiano un atto che è peculiare di persone civili, oneste ed è quindi lungi da loro.

Emblematiche le parole del ministro delle finanze, Pier Carlo Padoan che, oltre al danno, arreca anche la beffa ai danneggiati apostrofandoli “ingenui”, ingenui di essersi fidati di gente che è esattamente uguale a lui che dispensa numeri fasulli…

View original post 425 altre parole

10 pensieri su “Per loro è del tutto normale”

  1. Preferisco stendere un velo pietoso, anche perchè sai già come la penso in proposito: non è solo la Boschi a doversi dimettere, ma anche un bel pezzo di questa ingloriosa classe dirigenziale, politica ed economica, che ci ammorba e dissangua. A cominciare dai troppi imprenditori e manager disonesti e via a scendere… Oggi è morto Licio Gelli. E lui è stato il simbolo di questa Italia di maneggioni ed intrallazzatori: vivono all’ombra del potere, agiscono per conto di esso e ne allargano la corruzione, fino a renderla endemica e soffocante…..

    Piace a 2 people

      1. Forse tu non ricordi, ma abbiamo una lunghissima tradizione di scandali e fallimenti bancari.Sindona, Calvi, Tanzi, Fiorani… Ogni decennio ha i suoi furbetti. No, non si tratta di farne fuori una semplicemente. Bisogna farli fuori tutti contemporaneamente. Altrimenti nulla cambierà mai. E sempre ci ritroveremo allo stesso punto…
        Bacionissimo…

        Piace a 1 persona

      2. Molti non ricordano, nemmeno i giornalisti, del fallimento della banca credieuro nord, la banca dei leghisti: un mucchio di militanti si sono fatti spennare comprandone le azioni. Gli amministratori, anch’essi leghisti, investivano i soldi in Africa, compreso Borghezio, alla fine hanno aperto una voragine nei conti. E, se Tremonti non ci avesse messo i nostri soldi, quelli delle tasse nostre, a quest’ora Salvini e company non sarebbero a chiedere le dimissioni del governo Renzi. Con questo non voglio dire che la Boschi non si deve dimettere, ma che debbano essere il partito di Tremonti e quello di Salvini a chiederne le dimissioni, ammetterai che la cosa è alquanto grottesca e ridicola…
        Ribacio…

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...