I guasti irreparabili del cuore tengono vivo un amore decomposto

amami

Ti abbandonò quando si accorse che eri soltanto una stanca impronta di moglie sul cuscino.
Ormai inutile l’artiglieria decorata della carne, già pronta a sfarsi in molli abbandoni e in solchi di rughe a deturpare quel ritratto che un tempo gli era parso così bello.
Leggo nella tua mente, da anni,l’ossessiva certezza: gli uomini hanno occhi crudeli e le giovani donne rossi artigli rapaci.
Ora guardati allo specchio,vedrai l’unica fedele di Vesta rimasta a tener vivo il fuoco di un amore decomposto.
Ti alzi, bagliore che pur resiste al grigiore della stanza,strozzi la sigaretta appena accesa e già amara,guardi l’agenda rarefatta da cui,spariti i volti senza indirizzo,s’involano i rendez-vous e i pourparler.
Sei rimasta anni su marciapiedi deserti,ritardataria beffata da treni appena partiti rincorsi come fantasmi dal tuo sguardo viziato dai guasti irreparabili del cuore.

(A Jaqueline)

4 pensieri su “I guasti irreparabili del cuore tengono vivo un amore decomposto”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...