Le 15 spiagge più belle della Grecia a un passo dall’italia

Si avvicinano le vacanze, quindi, per chi volesse farsi una idea di quanto sia bello il mare della Grecia eccovi qui alcune idee:

grecia

Kleftiko a Milos

grecia

Kokino Kastro ad Alonissos

myrtos

Myrtos a cefalonia

1. Falàsarna a Creta
Le spettacolari spiagge di Falàsarna, sulla costa occidentale di Creta, sono un paradiso disabbia bianca, a tratti rosa, lambita da un mare color cobalto, con calette riparate,piscine naturali e un tratto selvaggio. Nella parte più lunga e sabbiosa, sempre ventilata,ci sono lettini e ombrelloni, qualche ristorante, alcune camere in affitto e alberghi dove godersi il mare, che è trasparente anche con le onde. Da Chanià si percorre un tratto di strada che termina su uno spiazzo e da qui si prosegue a piedi su un sentiero sterrato.

2. Balos Lagoon a Creta
Sulla penisola di Gramvoussa, sullo stesso tratto di mare di Chorà, percorrendo un sentierosterrato e accidentato o imbarcandosi dal porto di Kastélli o Kissamos si arriva a Balos, una suggestiva laguna di sabbia fine e bianca con fondali bassissimi e trasparenti. Alle spalle della spiaggia c’è il monte Geroskinos mentre davanti si staglia la pittoresca isola di Gramvoússa, dominata da una fortezza veneziana. Arrivando a piedi si fatica un po’ ma lo spettacolo dall’alto è impareggiabile; chi invece arriva via mare con i battelli devesapere che ha a disposizione solo un paio d’ore per fare il bagno e godersi la spiaggia;altrimenti meglio affittare un’imbarcazione privata. Ed è sempre conveniente portarsi da mangiare e da bere.

3. Fakistra nel Pelion
E’ faticoso raggiungere la spiaggia di Fakistra, nel Pelion, nella Grecia continentale, mala lunga scarpinata ripaga con un superbo panorama e un lido selvaggio di sabbia grossamista a ghiaia, lambita da un mare cristallino e dalle mille sfumature. La spiaggia, che sitrova in Tessaglia, ospita sul versante settentrionale due grotte storiche: Panagia Megalomata, ricca di stalattiti e, pochi metri più in alto, Krifo Scholio, sede di unascuola illegale durante l’occupazione turca.

4. Myrtos a Cefalonia
E’ la spiaggia più famosa e fotografata dell’isola di Cefalonia, spettacolare con ilgrandioso anfiteatro di roccia chiara che la circonda. I ciottoli bianchi e la pietra da talco regalano all’acqua pulita riflessi di madreperla che contrastano con l’acqua turchese. L’effetto cromatico dall’alto è davvero sorprendente. La paradisiaca baia si trova nella parte settentrionale di Cefalonia, ad appena 3 chilometri da Divarata, e per raggiungerla bisogna percorrere una strada piena di curve. Al tramonto offre un’esperienza unica e una vista mozzafiato.

5. Navaghio a Zante
E’ la celebre spiaggia del relitto, sulla costa occidentale dell’isola di Zante, bellissimae molto suggestiva, senz’altro la più fotografata della Grecia. Eppure ci si arriva solo inbarca salpando da Ágios Nikólaos e, spesso, si fa la fila per scendere e fare il bagno.Eppure questi disagi non intaccano la bellezza della spiaggia, caratterizzata dal relittodi un vascello, disteso sulla sabbia bianchissima. Il lido è racchiuso da alte paretirocciose la cui luminosità, assieme ad alcune sorgenti termali sulfuree, conferisce allabaia un colore unico che va dall’azzurro chiaro al turchese e al blu elettrico.

6. Porto Katzìki a Lefkada
Sull’impervia costa occidentale dell’isola di Lefkada, nello Ionio, la spiaggia di PortoKatzìki è la più bella e spettacolare del versante, dove la scogliera si getta a picco sulmare. Una lunga scalinata scende a strapiombo fino alla spiaggia che è una striscia disabbia bianchissima, lunga 600 metri; oltre gli scogli, grotte marine e anfratti conservanoil passaggio di marinai e di navigatori. La spiaggia, che nei mesi estivi è moltoaffollata, si può raggiungere anche via mare, imbarcandosi dal porto di Lefkas.

7. Simos a Elafoníssi
E’ una lingua di sabbia lambita da un mare trasparente e pulitissimo, che spunta accanto aCapo Frango, sul versante meridionale della piccolissima isola di Elafoníssi, a sud dellapenisola della Laconia, nel Peloponneso sudorientale, un tempo unita alla terraferma. La sabbia chiara, il mare dai colori tropicali e la bellezza della natura che la circondaattirano ogni estate appassionati di barca a vela e naturisti, a cui è riservato un lato della spiaggia.

8. Voutoumi ad Andípaxi
Caraibica, lambita da un mare cristallino, la spiaggia di Voutoumi è solo una delle spiaggesabbiose e bianchissime di Andipaxí, isoletta situata di fronte alla più famosa eattrezzata Paxí. Il lido si raggiunge via mare e ospita una taverna, dove si pranza e sigode di un’ottima vista del promontorio. Da qui, noleggiando una piccola imbarcazione, èpossibile navigare lungo la costa, fare immersioni o snorkeling e scoprire tanti altripiccoli paradisi come questo, ancor più tranquilli e isolati.

9. St. Paul’s Bay a Rodi

La baia di St. Paul, a Lindos, sulla costa orientale di Rodi, è un spettacolo per gli amanti della vela e del mare più incontaminato; è una piccola insenatura circondata da rocce dove l’acqua è bassa e color dello smeraldo. L’ideale è arrivare in barca e fare il bagno al largo perché la baia d’estate è sempre molto affollata. Comunque sulla spiaggia c’è la possibilità di noleggiare lettini e ombrelloni e pranzare in un ottimo ristorante. Per chi è appassionato di archeologia, si consiglia una escursione all’acropoli sopra il litorale.

10. Kleftiko a Milos
L’isola di Venere, nell’arcipelago delle Cicladi, non poteva non avere una spiaggiabellissima, con faraglioni di roccia bianca in mezzo a un mare caraibico. La spiaggia di Kleftiko si raggiunge soltanto in barca, il che consente di godersi la bellezza del mare e di visitare grotte e anfratti rocciosi; solo i gommoni però riescono a passare tra alcuni archi di pietra bianca. Le rocce nascondono minuscoli lidi accecanti dalla sabbiafinissima, isolati e incontaminati.

11. Marmári Golden a Eubea
La corrente forte e il vento meltèmi caratterizzano la lunga e bianca spiaggia di Marmári,sull’isola di Eubea, davanti all’Attica. Frequentata dai greci è il paradiso dei surfisti e di chi ama navigare a vela. Il lido sabbioso, che d’estate è spesso affollato, sorge nel versante meridionale dell’isola, vicino al borgo di Karisthos e davanti all’arcipelago disabitato di Petalioi, dove si arriva per fare immersioni.

12. Pidima Tis Grias Beach ad Andros
Solo 6 miglia separano Eubea dall’isola di Andros, dove, sul versante orientale, a sud delcapoluogo, si trova la stupefacente spiaggia di Pidima Tis Grias, che in greco significa“il salto della vecchia”, dove la sabbia è finissima e l’acqua cristallina invita al tuffo.La spiaggia è caratterizzata dall’enorme roccia che spunta davanti al mare e che ricorda lastoria di una vecchia che tradì la popolazione locale facendo entrare nel castello i Turchie che per il forte rimorso si gettò in mare dall’alta roccia e si tramutò in pietra.

13. Kolona a Kìthnos
A tre chilometri da Chora, la bella spiaggia di Kolona è una striscia di sabbia fine edorata che collega l’isola di Kìthnos alla piccola Agios Loukas. Circondata da dolci pendiibrulli, il lido è lambito da entrambi i lati da un mare cristallino: lo si raggiunge in barca da Merihas, il porto principale dell’isola, o a piedi con una lunga escursione.Kolona non ha strutture turistiche ma due grandi alberi garantiscono l’ombra e una piacevole taverna dell’ottimo cibo e vino greco.

14. Agrari a Mìkonos
Sulla costa meridionale di Mìkonos, non lontano dalla famosa e affollata spiaggia di Elia,si trova la spettacolare e tranquilla baia di Agrari, ancora poco frequentata dai turisti.La spiaggia incontaminata è di sabbia e ciottoli chiari, attrezzata con ombrelloni elettini, e con una parte frequentata dai nudisti. Ospita anche un bar e una taverna, doverilassarsi. Agrari si raggiunge in automobile e poi a piedi su una strada poco agevole o inbarca dal porto di Platìs Ghialos.

15. Kokino Kastro ad Alonissos
E’ un paradiso la spiaggia di Kokino Kastro, sull’isola di Alonissos, nelle Sporadi: unapineta e un costone di roccia rossa a picco su una lingua di sabbia bianca, quasiaccecante, si spingono fino a un mare turchese, i cui fondali nascondono resti di cittàscomparse. Il mare tutt’attorno all’isola è tutelato da un parco marino: la spiaggia,infatti, è frequentata dagli amanti delle immersioni, ma anche da chi è in cerca di relax davanti a uno spettacolo che lascia senza fiato.

Sono davvero spiagge e isole uniche, le conosco : a me manca Alonissos…prima o poi ci vo!

Estratto da Ansa.it

10 pensieri su “Le 15 spiagge più belle della Grecia a un passo dall’italia”

  1. Da questo elenco manca Elafonisi sempre a Creta, secondo me più nella di Falasarna. BAlos è meravigliosa. E delle altre me ne manca più di qualcuna… Dovrò rimediare!

    Piace a 1 persona

      1. A me basta che ci sia poca gente … Di solito più si cammina a piedi per arrivare e poi trovi spiagge splendide 😜

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...