Della mia strana voglia

letigri

Della mia strana voglia
di essere accarezzata solamente
con dita di respiro
ho parlato stanotte
con me stessa.
Mi sono detta
che la mia è una febbre
di crescita.
Non so
se mia o tua, non so
se è febbre che galoppa
a coppia
oppure è soltanto il cocchio
della mia fata madrina
in panne lungo la china
che porta al castello
del cuore.

22 pensieri su “Della mia strana voglia”

  1. chissà quella strana voglia che carezza i brividi, chissà un sogno di notte la luna ti guarda …
    bella la prendo come una tenera lirica di una donna che sogna il cuore di bimba.. non mi dire giusto o sbagliato ti racconto solo un’emozione quella che la tua lirica trasmette nell’immaginario dei miei pensieri …ciaooo vik che tenera sei qui …

    "Mi piace"

  2. so quale sia la voglia
    non sono nessuno
    in quei pensieri
    in quel respiro io
    dentro corsa affannata
    la fata non porta al castello
    c’è un pozzo dove andavi
    da bimba
    sotto il castello
    ti specchiavi la luna
    ti vedevi donna….
    li ti ha preso i sogni
    ed ancora oggi
    guardi la luna nel pozzo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...