Tanto per dire: non me ne frega una beata mazza…

profughi-in-stazione-centrale

Con quello che succede a Ventimiglia, ai confini con l’austria e ora anche con la svizzera che praticamente ci blindano, noi e l’immigrazione…delle Olimpiadi non me ne frega una beata mazza!Non voglio un pr che se ne va in brasile a spese nostre a fare il figo, voglio un pr che si imponga con l’europa su un problema comune, non uno zerbino che crede di essere “qualcuno” inchinandosi a pelle di leone “perché vuolsi così colà dove si puote”e soprattutto per il tornaconto personale..
Dissentite pure, tifate azzurri e divertitevi, tanto gli sponsor di miliardi gliene regalano pochi…alle medaglie! E chi v uol capire, capisca!

20 pensieri su “Tanto per dire: non me ne frega una beata mazza…”

    1. Semplice analisi della realtà 🙂
      A proposito di immigrazione, vorrei lasciarti una canzone Reggae siciliana: https://www.youtube.com/watch?v=sY_WEH2ZM8w

      Dato che ti piace fare post riflessivi e attuali, potresti farci un pensierino. 🙂
      Questo video mi fa ricordare pure quando eravamo noi nei barconi (con la mafia che ci faceva da scafisti) e venivamo trattati peggio delle bestie da soma. Il video è forte…ti avviso!

      Piace a 1 persona

  1. Vedi che sono un flop le olimpiadi.avevo ragione.quello che succede non me ne frega,pure a me,una beata mazza.e come hai risposto a me,nell’altro post,deve crollare tutto,però devono prendere dentro tutti e non solo i sfigati del popolo.vedi che e’ una cricca a tre:industriali ,banchieri e guardie del corpo(polizia,carabinieri,gf,esercito,marina e aviazione)

    Piace a 2 people

      1. “A volte la Storia ha bisogno di una spinta” Lenin

        Scusate l’intrusione nel vostro confronto 😀

        Tutto deve crollare e sono assolutamente d’accordo ma chi vuole ribellarsi (almeno per adesso) è una ristretta minoranza….e parlo del Mondo!

        Piace a 1 persona

      2. Quel processo che dici,e’ chiamato rivoluzione.mah,ma noi non siamo un popolo guerra fondaio.si dovrebbero eliminare le guardie del corpo per prima.allora gli uccelli volerebbero basso.
        Non si può che 1% tiene in scacco il popolo

        Piace a 1 persona

  2. Le olimpiadi dovrebbero essere un momento interessante e serio durante il quale non bisognerebbe ammazzarsi come in guerra.
    Governare un Paese dovrebbe essere lungo momento molto serio, ma soprattutto molto onesto e rispettoso verso il popolo.
    Le olimpiadi, a cui dovrebbe essere ammessa solo la partecipazione di atleti dilettanti (quindi NON professionisti), hanno perso la serietà e sono diventate un businness; il nostro Governante ha dimenticato l’esistenza dell’onestà, del rispetto e di un popolo desideroso di sicurezza.
    Buona serata.
    Quarc

    Piace a 1 persona

  3. che le dirette televisive possano togliere spazio e visibilità a notizie più allarmanti è una cosa ma che lo sport sia da demonizzare non mi trova d’accordo;
    lo sport (praticato, non tifato) da parte di dilettanti che sacrificano ore ed ore ogni giorno per gli allenamenti (senza guadagnare nulla) è una palestra di vita: ti insegna a crescere, ti insegna a vincere ma soprattutto ti insegna a perdere;
    assolutamente è sensa senzo accomunarlo a sport che ormai sono solo spettacolo (soprattutto televisivo) con atleti super pagati e che effettivamente sono (per molti ma non per tutti) un modo di distrarre le masse dai reali problemi sociali del Paese;
    quindi le Olimpiadi sono qualcosa di veramente positivo (se non inquinate da brutture quali il doping, ad esempio);

    la strumentalizzazione a scopo politico del PdC, con relativi viaggi a sbafo, sono altra cosa, ma non credo che chi segua le Olimpiadi, automaticamente, non si interessi di altro, anche perché per conoscere la verità non occorre certo utilizzare la televisione …

    io sto scrivendo qui e nel contempo seguo le gare,
    e la situazione di cui parli la conosco bene ed anche da vicino …

    tu hai postato una foto che credo sia stata presa alla stazione Centrale di Milano, io ti posto una foto presa alla stazione di dove abito io …

    http://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/I-migranti-accampati-alla-stazione-di-Como-7835468.html/ALTERNATES/LANDSCAPE_744/I%20migranti%20accampati%20alla%20stazione%20di%20Como

    http://immagini.quotidiano.net/?url=http://p1014p.quotidiano.net:80/polopoly_fs/1.2391971.1469981111!/httpImage/image.jpg_gen/derivatives/wide_680/image.jpg&h=350&m=crop&w=606

    per tutto il resto e sulle responsabilità del governo vuoi che non sia d’accordo con te ???

    😉

    "Mi piace"

      1. ci mancherebbe …
        certo io non riesco a non pensare a tutti ragazzi che fanno sport e son convinto che per loro è una vera palestra di vita;
        le Olimpiadi (a differenza di campionati mondiali ad esempio) sono gare che dovrebbero essere a loro riservate e ne consegue che non riesco a vederle sotto una cattiva luce (se tutto “fila” liscio);
        inoltre occorre guardarle con un occhio non da “tifoso” e basta ma da “sportivo” … come De Coubertin diceva … l’importante non è vincere ma partecipare …

        una vera lezione di vita 😉

        "Mi piace"

      2. ecco vedi de coubertain per me ha scritto una cavolata: tutti vogliono vincere , non c’è santi, si partecipa a una gara per arrivare primi, quella frase famosa è consolatoria ma non consola assolutamente gli sconfitti, è solo una bella frase virtuosamente “fatta”: questa è la realtà. opinabilissima opinione la mia, ma l’ho sempre pensata così.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...