Tracce di pesticidi nel sangue di delfini, pesci e uccelli

Hong Kong's marine mammals face threats from human activity

Nel sangue di delfini, pesci e uccelli del Nord America scorrono anche composti chimici dagli effetti ancora sconosciuti. Per la prima volta scienziati canadesi hanno rilevato nel sangue di questi animali i composti PFPIA, una particolare famiglia di sostanze perfluoroalchiliche usate in pesticidi, vernici, impermeabilizzanti, stoviglie antiaderenti, già sotto osservazione perché potenzialmente pericolose per la salute dell’uomo. Pubblicato su Environmental Science and Technology lo studio evidenzia che queste sostanze rimangono nell’ambiente per molto tempo, con ampie possibilità che possano essere inalate o ingerite da persone e animali. Questo particolare sottogruppo di sostanze perfluoroalchiliche una volta era impiegato soprattutto nei pesticidi, mentre ora continua a essere usato in diversimprocessi industriali, anche nella pulizia dei tappeti.

Gli scienziati hanno analizzato campioni di sangue prelevati da lucci dell’isola di Montreal,cormorani dei Grandi Laghi e delfini di Sarasota Bay, in Florida, e Charleston, South Carolina. Anche se in basse concentrazioni, i PFPIA erano comunque presenti nella totalità dei campioni. Una scoperta che secondo i ricercatori deve spingere a ulteriori studi, soprattutto dei potenziali effetti di queste sostanze.

(da ANSA. it).
Così ci nutriamo, è la catena alimentare…Devono farci un gran bene questi veleni…vero?

Annunci

23 pensieri su “Tracce di pesticidi nel sangue di delfini, pesci e uccelli”

  1. Cosa vuoi pretendere dalla civiltà consumistica.questo è il risultato.
    Siamo abituati bene,ma dobbiamo sapere dove vanno a finire i scarti chimici .non sono degradabili in ambiente,come quelli naturali.siamo contaminati e ci avveleniamo,ma al lusso non possiamo rinunciare.

    Liked by 1 persona

  2. Possiamo stare tranquilli, ne abbiamo anche noi, forse leggermente diversi … polveri sottili, atrazina ed arsenico nell’acqua, ordigni all’uranio impoverito sganciati in adriatico, piombo tertaetile inabissatosi in adriatico, formaldeide pure pubblicizzata, trielina, … devo continuare? 😉
    L’unica nostra speranza è augurarci una buona capacità di adattamento 😉
    Ciao viki

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...