Peter Pan: lo conoscete?

cuore-di-panna

Nella parte conclusiva del libro di James Matthew Barrie “ Peter Pan e Wendy”, durante lo scontro finale, a capitan Uncino cade la spada di mano, ma Peter anziché finirlo, lo invita araccoglierla. A quel punto, colto dal dubbio sulla vera identità del suo acerrimo nemico, il pirata chiede al ragazzo:
– Pan, chi o che cosa sei tu?- e Peter gli risponde:
– Io sono la giovinezza e la gioia. Sono un uccellino appena uscito dal guscio-.

Sono fermamente convinta che in ognuno di noi viva un eterno ragazzo nella sua isolachenonc’è.
Solo che spesso non lo riconosciamo oppure non vogliamo ammettere la sua esistenza.Non è mia intenzione scomodare la psicologia con la sindrome del”puer aeternus”l’eterno ragazzo o la filosofia, semplicemente vorrei sapere da voi se anche nella vostra mente, come nella mia,Peter vive e propera insieme alla sua magica isola.
E se sì in che modo.
Per chiarire ecco che cosa o meglio chi è per me Peter Pan: è il porto sicuro in cuirifugiarmi per non essere “contagiata” mortalmente da certe infestazioni della vita ,è la mia Isolachenonc’è dove lui mi aspetta .
Lo ascolto mentre mi sussurra all’orecchio:
-E’ tutto un gioco, solo un gioco, vieni con me-
Allora chiudo gli occhi e volo al di sopra delle nuvole e degli aerei in un cielo da Mille e unanotte.
Oppure scrivo e viaggio nel tempo rivestendo la realtà, anche la più nera, di fantasticiarcobaleni oppure spogliandola fino alla sua improbabile orrida essenza.
E mi sento il burattinaio…che fa sempre un gran bene 🙂
Quando torno sulla terra non lascio mai la mano di Peter, qualunque cosa succeda,il sogno è sempre lì, all’angolo dell’occhio, pronto a manifestarsi.

E voi avete un Peter Pan a colorarvi i giorni, a preservarvi dalla vecchiaia della mente, ben più pericolosa di quella del corpo?
E se non l’avete, lo vorreste oppure preferite restare ben ancorati alla realtà?

Annunci

39 pensieri su “Peter Pan: lo conoscete?”

  1. Il fanciullino del Pascoli credo lo abbiano tutti…poi è una questione di scelte!
    Io ce l’ho e non credo di mandarlo mai via… 😀

    Buongiorno…poi vai in mail ahahah 😀

    Liked by 2 people

  2. Il mio Peter pan è quello che mi fa meravigliare ancora alla vista dell’alba, del tramonto,
    che mi fa meravigliare ancora mentre mordo una fetta abbrustolita di pane con della
    marmellata spalmata sopra, il mio Peter è quello che prima di rimettere il vasetto di
    marmellata in credenza ci mette il dito dentro… Naturalmente come tutti i Peter è
    “lunatico e dispettoso” e quindi è anche quello che ancora oggi a volte mi fa combinare
    dei pasticci….

    IO PETER E GLI AQUILONI
    Io e Peter da piccoli come lavoro
    Volevamo fare i volatori di aquiloni,
    Peter e io ancora oggi quando guardiamo il cielo
    Voliamo gli aquiloni oltre le nuvole, oltre l’orizzonte,
    Voliamo gli aquiloni al di là del sole.
    Io e Peter, Peter e io. Ancora noi…

    Ciao e buona Domenica daSimo.

    Liked by 1 persona

  3. Io lo rendo partecipe anche della mia vita reale e davvero, soprattutto in certi giorni, ripeto a me stessa… è tutto un gioco, è una finzione dalla quale usciremo… e questo mi aiuta a valutare e vivere certe situazioni in maniera più spensierata e senza prendermela più di tanto. Ho fatto un lungo training comunque per arrivare a questi risultati… 😄😄😄

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...