LA VOLPE e L’UVA di Fedro, una favola così attuale…

volpeuvajpg

Un giorno una volpe affamata passò accanto a una vigna e vide alcuni bellissimi grappoli d’uva che pendevano da un pergolato.
– Bella quell’uva! – esclamò la volpe e spiccò un balzo per cercare di afferrarla, ma non riuscì a raggiungerla, perchè era troppo alta. Saltò ancora e poi ancora e più saltava più le veniva fame.
Quando si accorse che tutti i suoi sforzi non servivano a nulla disse: – Quell’uva non è ancora matura e acerba non mi piace! – E si allontanò dignitosa, ma con la rabbia nel cuore.

da: http://dinamico2.unibg.it/

La favola è scritta per coloro che disprezzano a parole ciò che non possono avere per limiti propri che non  intendono riconoscere, verità assoluta sia nel reale che nel virtuale.
Fedro, 2000 anni fa, ha stigmatizzato certi patetici comportamenti da quaquaraquà-come direbbe oggi Sciascia- uomini e donne indifferenziati.

Annunci

20 pensieri su “LA VOLPE e L’UVA di Fedro, una favola così attuale…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...