Agenzia meteo Onu, il 2016 verso il record storico di caldo

Summer weather in Germany

L’agenzia meteorologica delle Nazioni Unite, la WMO, ha reso noto stamani che il 2016 è sulla strada per diventare l’anno più caldo della storia del pianeta. Già il 2015 era stato l’anno più caldo di sempre. Secondo la WMO, la temperatura globale nel 2016 è di 1,2 gradi superiore ai livelli pre-industriali. Il fenomeno del Nino ha contribuito a questo risultato, ma la causa principale secondo l’agenzia rimangono i gas serra prodotti dall’attività umana.
La previsione per il 2016 è contenuta in un rapporto preliminare che la WMO ha diffuso oggi per la Conferenza Onu sul clima di Marrakech (Cop22). Il rapporto definitivo sarà pubblicato all’inizio del 2017.
-Un altro anno. Un altro record – ha dichiarato il segretario generale dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale, Petteri Taalas – Le alte temperature che abbiamo visto nel 2015 si avviano ad essere superate nel 2016. Il calore supplementare del potente Nino è sparito. Il caldo dal riscaldamento globale continuerà.
In parti della Russia Artica, le temperature sono dai 6 ai 7 gradi sopra la media di lungo periodo- ha aggiunto Talaas – Molte altre regioni artiche e sub-artiche in Russia, Alaska e nel nordovest del Canada erano almeno 3 gradi sopra la media. Eravamo abituati a misurare le temperature da record in frazioni di gradi, ma questa è un’altra cosa.
A causa del cambiamento climatico, la frequenza e l’impatto degli eventi estremi sono aumentati. Le ondate di calore e le inondazioni che una volta avvenivano una volta a generazione, stanno diventando più regolari. L’aumento del livello dei mari ha aumentato l’esposizione alle tempeste associate ai cicloni tropicali-

Da ANSA.IT

Penso che sia chiaro a tutti , vero? Ci stiamo autodistruggendo alla velocità della luce. Chi ancora non vuole aprire gli occhi…meglio che lo faccia… così…tanto per sapere di che morte stiamo morendo…

 

Annunci

18 pensieri su “Agenzia meteo Onu, il 2016 verso il record storico di caldo”

  1. Io ricordo il 2003.dalla fine di maggio a metà settembre,mai sotto dei 35°c e senza un temporale.il po era ultra secco.a polesine parmense ho visto una chiesetta a ricomparire.dal dopo guerra le lobby del consumismo hanno prosciugato le risorse della terra.che non mi vengano a dire colpa del comunismo.il capitalismo ci ha ridotti così.gli avi di mia mamma dicevano sempre:più intelligenza,più ignoranza.discorsi antecedenti della prima guerra mondiale.un’altra metafora:quanda i carr andran senza i cavai e al donni alseran la cresta t’ame i gai,in che brut mond sarum mai.e c’hanno preso in pieno.
    Mi e’ stato pure riferito che le riserve petrolifere stanno scarseggiando.nel 2030 prevedono una crisi spaventosa.ingegneri dell’eni di metenopoli

    Liked by 1 persona

  2. Secondo me, trasmettono queste notizie per seminare il panico. Ricordo di estati molto più calde di quella recente…la finissero di allarmare la gente con notizie esasperanti, di vario tipo, per aumentare gli ascolti….

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...