“Museo Segreto”dell’Arte Erotica di Napoli

 

pompeieros

-Oggi, è ben noto che gli antichi romani avevano una visione molto liberale sulla sessualità, e che Pompei vantava una grande industria del sesso con decine di bordelli cui pareti erano adornate di affreschi erotici. La rappresentazione artistica del sesso è stata trovata anche sulle pareti delle camere in ville private. Amuleti a forma fallica pendevano dal collo dei residenti a Pompei per allontanare gli spiriti maligni, e un assortimento di opere d’arte a tema sesso abbellivano ogni casa.-
Il sesso era gioia, joie de vivre, non peccato da consumare al buio tra mille frustrazioni.
Mi piace l’idea dei ciondoli fallici per allontonare gli spiriti maligni…chissà che non funzionino davvero…devo provarci  🙂

8 pensieri su ““Museo Segreto”dell’Arte Erotica di Napoli”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...