ROMA,Capodanno: Tar sospende ordinanza Raggi di divieto botti

++ Capodanno: Tar sospende ordinanza Raggi divieto Botti ++

Il Tar del Lazio ha sospeso con un decreto cautelare urgente l’ordinanza del sindaco di Roma, Virginia Raggi, che vietava i ‘botti’ di Capodanno. Il Tar ha fissato inoltre una camera di consiglio per il 25 gennaio per discutere nel merito la questione.

La sindaca Raggi aveva firmato un’ordinanza che prevedeva da domani – 29 dicembre – e fino alle ore 24 del 1 gennaio il “divieto assoluto” di “usare materiale esplodente, utilizzare fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e simili artifici pirotecnici” e di “usare materiale esplodente anche ‘declassificato’ a meno di 200 metri dai centri abitati, dalle persone e dagli animali”.

“L’inosservanza degli obblighi e dei divieti”, prevedeva l’ordinanza, “comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria a partire da 25 euro fino a 500 euro oltre al sequestro amministrativo”.

Nell’ordinanza della Raggi si considera che “sussiste l’urgente necessità di adottare misure idonee a garantire l’incolumità pubblica, la sicurezza urbana, la protezione degli animali e assicurare le necessarie attività di prevenzione attraverso la limitazione dell’uso dei botti e dei fuochi di artificio sul territorio comunale”.

Da Ansa.it

Per una volta che un politico ne azzecca una…me lo bloccano. Odio i botti, per me sono una usanza barbara, fastidiosa, che mi costringe a mettere i tappi di cera nelle orecchie…ma, come dice mio marito…qualcuno avrebbe perso un bel po’ di soldi in quel di roma…il resto non lo posso scrivere ma la penso come lui  🙂
Comunque ricordo che sono sempre di più i comuni italiani (oltre 850) che hanno deciso il divieto di botti, petardi e fuochi artificiali per la notte di Capodanno, da Torino a Cortina d’Ampezzo, da Pescara a Sassari, da Reggio Calabria a Messina. Insomma la civiltà avanza nonostante tutto: molti sindaci hanno capito non solo i rischi che queste forme “di intrattenimento” possono portare alle persone, ma anche il disagio che provocano agli animali: ogni anno centinaia di cani e gatti scappano di casa, rimangono traumatizzati o muoiono per le esplosioni di fine anno.
Al Tar del Lazio evidentemente son tutti ” bottaioli”, mi sa che c’è l’inciucio, e parecchio inciuciato, anche nei botti 🙂

Annunci

30 pensieri su “ROMA,Capodanno: Tar sospende ordinanza Raggi di divieto botti”

    1. già…beh diciamola tutta: in italia ogni giorno si gioca una specie di monopoli.. giornalopoli la chiama Travaglio in cui giocano i partiti, che vincono sempre , tutti, meno i 5stelle che perdono- sempre- E questa è la via più breve per farli vincere, sti idioti puffo giglioso in testa non se ne sono ancora resi conto :-).

      Liked by 1 persona

    1. comandano tutti i partiti che fanno ogni giotno il tiro al bersaglio con i 5 stelle.E Roma si presta, un marciume di secoli e secoli…
      E questa è la via più breve e sicura per farli vincere: sono talmente stupidi che ancora non l’hanno capito

      Mi piace

  1. Anche qui a Reggio Calabria, come tu hai scritto, c’è divieto dei botti…. lo sapevamo da un bel po’ …… E finalmente!!!!! Già, mi suona strana questa decisione del TAR …le ordinanze dei sindaci vengono emesse in situazioni peculiari di urgenza e necessità …. Che la polvere da sparo gli torni nello stomaco al tar del Lazio. 😒😡😡😡

    Liked by 1 persona

  2. E’ una ritorsione contro la raggi,bella e buona.dopo il diktat sulle olimpiadi,la stanno spolpando viva.auguro che non succeda niente di grave,perché altrimenti quel giudice dovrebbe impiccarsi a mo’ di vedere.odio i botti.sono pericolosi,sia per gli umani che per gli animali.poi la gente non deve piangere se non arriva a fine mese.i soldi per i botti li ha! Io sto con la raggi tutta la vita.non bisogna criticarla ogni volta che emana una ordinanza.io i botti li metterei su per il culo dei politici.

    Liked by 2 people

  3. ogni anno adulti bambini e animali subiscono serie menomazioni a causa dell’utilizzo di botti, sempre che non ci scappi il morto. Lo scorso anno ricordo che esplose un capannone adibito alla fabbricazione degli stessi causando vittime. Cosa aspettano a cambiare fonte di guadagno? ciò che nuoce alla salute dovrebbe essere vietato su tutto il territorio non soltanto posto il veto di utilizzo! anche questo è sintomo di inciviltà

    Liked by 2 people

  4. Non ne posso più di cassette della posta esplose e di tentativi di far esplodere le cassette del gas, nel mio comune comunque non sento botti quest’ anno, si vede che finalmente subinizia a capire l’inutilità di questa abitudine.

    Liked by 1 persona

  5. tutto giusto … solo una aggiunta,
    ho letto che il ricorso al Tar sia stato presentato dai venditori di articoli pirotecnici …
    guarda caso a Roma e non negli altri 850 comuni …

    comunque la salute di umani ed animali vale meno dei soldi e di un mancato guadagno !
    (fermo restando che la stragrande maggioranza dei botti venduti sono illegali 😉 )

    la civiltà in questo Paese è sempre un miraggio …

    Liked by 1 persona

    1. questo lo sapevo…ma ti pare che un tar debba sospendere una ordinanza “di civiltà”? …non so neppure se effettivamente ne abbia il potere…e qui chiudo con l’augurio che succeda qualche cosa a roma causa imbecillità politica.

      Liked by 1 persona

      1. beh … non ho conoscenze approfondite della vicenda ma sono consapevole che uno dei problemi di questo sminchiatissimo Paese sta nelle leggi;
        ma non, come ci volevano far credere, nella difficoltà a legiferare !
        E’ proprio il contrario : il problema è che abbiamo “troppe” leggi fatte male e confusionarie … adatte per come sono state fatte ad essere disattese;
        la conseguenza è che questo è il Paese dei “cavilli” (e dei tantissimi avvocati 😉 ) …
        e nei meandri dei cavilli si smarrisce il buon senso …

        🙂

        Liked by 2 people

  6. Ricordiamoci che chi vende questi materiali spesso sono bancarelle abusive! È vero che della gente perde dei soldi, ma ci sono tante e altre occasioni per rifarsi, dalle feste di paese a quelle private. A me dà molto fastidio, e poi come dici tu gli animali? Perché pensare che siano di serie B. Io ho avuto un gatto che si è così spaventato per i botti che è rimasto traumatizzato fino alla sua morte. Ma poi non pensiamo ai bimbi? Ai neonati? Anche loro si spaventano! Io sono pienamente d’accordo con l’ordinanza della Raggi! Spero che tanti altri sindaci prendano d’esempio questa decisione . Auguri ti mando tanti botti disegnati, che sono i più belli e meno rumorosi 😘🎉🎉🎉🎊🎊🎊

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...