Le due metà di una mela sghemba

vettriano100

Painting by Jack vettriano

Abbiamo trascorso la notte a farci l’amore, un corpo per l’altro senza risparmio, e a parlare con qualche intervallo di sonno.
Sono le quattro del mattino e tu mormori, la bocca sul mio collo:
-Prima, quando stavo con una donna, mi perdevo nel piacere dimenticandomi di lei,diventavo autistico, è difficile da spiegare-
Invece capisco, capisco tutto quello che dici, per la prima volta mi è chiaro che cosa vuol dire essere uomo, crescere con un alter ego prepotente e capriccioso tra le gambe, nutrire diffidenza verso le donne e desiderarle al tempo stesso, crescere con la convinzione che gli uomini devono essere forti, che un vero uomo non mostra mai le sue emozioni e sentirsi invece deboli e vulnerabili, fino a cercare riparo e protezione tra le nostre braccia , per poi vivere nel terrore di essere intrappolati.
Ho sempre pensato che gli uomini fossero spesso insensibili,arroganti per quel volersi credere superiori ad ogni costo, solo per il fatto di essere maschi, per le guerre che ho sempre dovuto sostenere anche nel lavoro.
E ora ho trovato un uomo che si riconosce come tale, con le sue debolezze e i suoi difetti e prova a parlarmene, per dividere con me questa conoscenza. Mi sei maestro anche in questo.
Il mio primo maestro al quale mi inchino.
Mi pare di averti sempre conosciuto, di non essere mai stata separata da te.
Le nostre menti si aprono in flash simultanei, di conoscenza e parole, i nostri corpi non ne hanno mai abbastanza.
Se penso alla fatica che ho fatto per averti, storia lunga e percorso spinoso… ma avevo ragione a volerti contro tutto e tutti-te compreso,del resto all’apparenza eravamo le due metà di una mela sghemba – perché insieme siamo perfetti.
Ora vorrei dormire ancora un po’, ma tu mi abbracci e la tua voce, così calda,morbida, intima mormora:
-Basta parlare, adesso-
Mentre le mani riprendono a vagare sul mio corpo…

Annunci

11 pensieri su “Le due metà di una mela sghemba”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...