Così sceglierò la mia morte

seneca

Cristoforo Savolini(1637-1677): il suicidio di Seneca

“Proprio come sceglierò la mia nave quando mi accingerò ad un viaggio, o la mia casa quando intenderò prendere una residenza, così sceglierò la mia morte quando mi accingerò ad abbandonare la vita.”

(Lucio Anneo Seneca)

Scegliere la propria morte…siete d’accordo?Oppure pensate che solo dio etc etc etc…come da cattolicesimo? Io condivido il pensiero di  Seneca, sempre che il mio cervello  avesse ancora scintille di vita.

Annunci

24 pensieri su “Così sceglierò la mia morte”

  1. Bel quesito; ritengo sia impossibile fornire una risposta, se non che in caso di debilitazione irreversibile non vorrei continuare a vivere, se restassi cosciente.
    Diversamente da giovane aveva le mie certezze su questa scelta, e non è il caso di divulgarle ;).
    ciao viki, buona giornata 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Credo che sia una domanda a cui si danno risposte diverse nelle varie età della vita. Forse lo si proclama a chiare lettere quando si è giovani e con una lunga e positiva prospettiva di vita davanti, un po’ meno andando avanti. A meno che, come ha detto sopra Pietro, si tema una sofferenza insostenibile. Comunque, per me, resta sempre una scelta coraggiosa, di cui non credo di essere capace. Beh, come inizio di giornata, visto che fuori piove, il cielo è grigio e pieno di smog, ho già preso due improperi mentre attraversavo la strada perché cercando di evitare le pozze, ci mettevo troppo …. preferivo un quesito più frivolo ! 😉

    Liked by 1 persona

    1. deh…mi piaci…ora sarà deformazione professionale ma seneca era già il mio maestro a 18 anni…ora . a quasi 40, sono ancor più convinta del suo pensiero…mi ritengo padrona della mia vita fino alla morte e nessuno deve decidere per me, né religione né affetti..penso tu mi abbia capito

      Liked by 1 persona

  3. Eh, questa è proprio una bella domanda.
    Escludendo il fattore religioso che è qualcosa di personale ma poco tangibile, mi viene da pensare che in alcuni casi non sempre si disponga della lucidità necessaria per fare delle scelte.
    A volte ci si lascia influenzare magari dal dolore che si causa alla famiglia, dal fatto che in qualche modo si ha bisogno di aiuto, dalla poca fiducia nelle cure o anche drammaticamente dall’impazienza.
    Le variabili sono così tante che forse una sola risposta non esiste…

    Mi piace

  4. Penso che sarà la Natura che deciderà per ciascuno di noi,
    a meno che di mezzo ci si metta l’uomo o il destino,
    penso a tutti i possibili eventi dipendenti dall’umana volontà (attentati, incidenti rapine etc etc) o dal caso;
    in caso di malattie incurabili rivendico il mio diritto di decidere …

    ciao 🙂

    Liked by 1 persona

      1. ovvio !
        solo una piccola parte di tale decisione è completamente mia (deve esserlo, checché ne dicano);
        il grosso (come ti ho detto) dipende comunque da fattori esterni alla mia volontà … (la Natura in caso di morte per vecchiaia o malattia – esseri viventi in caso di incidenti, metti che incontro un leone 😉 )

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...