Come l’iguana tra le rocce e il mare

cuba10

Spingesti una sedia alla porta
di traverso
la camicia accartocciata
ai piedi
poi fu la carezza di una mariposa
a Guantanamo Bay
la tua mano grande e delicata
nella calda umidità del grembo
la stessa grazia di un angelo caduto
in quel mio Sud America di labbra
color zenzero
di fianchi offerti alla ma-cum-ba
mentre la notte vegliava
guerrigliera
come l’iguana tra le rocce e il mare.

Da La mia Cuba

Annunci

16 pensieri su “Come l’iguana tra le rocce e il mare”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...