Tira più un pochino di FILA che…

fila

La fila fa girare il mondo, non ditemi di no. Dai che lo sapete. Appena c’è un pochino di fila la gente si eccita, si esalta e si mette silenziosamente in attesa. Se hai una discoteca piena di fila tutti vorranno andarci; un ristorante o un bar con la fila è sicuramente il migliore.
Se avete un’attività che non decolla è solo per la mancanza di fila, che aspettate? Prendete delle comparse che mostrino la fila.
Pare che solo i coglioni non entrino in fila: non importa dove sei, cosa fai e dove vai. Da qualche parte ci sarà sempre una fila che ti aspetta e che ti farà soffrire.

W la fila! 😈

Anwar Maggi

Dopo la risata che è d’obbligo vi chiedo se per voi è vero che “se hai una discoteca piena di fila tutti vorranno andarci; un ristorante o un bar con la fila è sicuramente il migliore”?
Davvero i posti più affollati, i libri più letti, i films più visti sono sempre i migliori?

Annunci

55 pensieri su “Tira più un pochino di FILA che…”

  1. No, per esempio Cesare nella mia città è la gelateria con la più lunga fila, fa dell’ottimo gelato, ma ti posso assicurare che ci sono altre tre gelaterie per qualità, alla sua altezza. E un po’ meno frequentate, con meno fila insomma 😀😁😁

    Liked by 1 persona

  2. ammetto pubblicamente di essere un coglione perchè evito le file come la peste (ovviamente quando posso). Se vedo un locale, un cinema o una discoteca con la fila giro al largo. Odio la ressa e penso che in fila si mettano solo le pecore guidate dal pastore… 😉 Ciao Viki 🙂

    Liked by 1 persona

    1. idem…ma se fossero tutti come noi…addio file! io odio particolarmente aspettare in pizzeria che si liberi u tavolo come capita in quella che ormai frequento raramente per questo motivo: non si può prenotare per cui vai a tentativi…
      ciao gigi 😀

      Liked by 1 persona

      1. “La gente va dove c’è altra gente. Non si ferma davanti a un ristorante semivuoto, ma aspetta di avere un posto in uno sovraffollato. Lo fa perché pensa che il ristorante pieno sia migliore, ma anche per un impulso più profondo, istintivo, che ci trascina verso qualsiasi luogo, discoteca, strada, piazza molto affollate. Dove sono in tanti vogliamo esserci anche noi. L’essere umano è spontaneamente portato ad andare con i suoi simili. Le persone che arrivano in un’immensa spiaggia deserta non si collocano il più lontano possibile l’una dall’altra. Si fermano non troppo distanti fra di loro e, spesso, formano gruppetti” Un breve stralcio di quell’articolo di cui parlavo

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...