La più strampalata sentenza mai emessa in una causa di divorzio: i giudici riconoscono che la moglie è posseduta

Palazzo di Giustizia, Milano

La vicenda viene raccontata oggi da Luigi Ferrarella sul Corriere della Sera. Il marito aveva chiesto l’addebito a carico della separazone della moglie per l’«ossessione religiosa» scatenatasi nella donna  dal 2007 mediante  «devastanti comportamenti compulsivi» a ascrivibili «a possessione demoniaca». I giudici non hanno ritenuto opportuno scaricare le colpe sulla donna perché, a detta dei medici, non soffre di patologie che possano giustificare gli strani fenomeni.
Il Tribunale – lo si percepisce nell’imbarazzo della motivazione – non sa come uscirne. Negli atti trova «tutte testimonianze che convergono nel confermare comportamenti parossistici della signora», «eventi singolari», «fenomeni inspiegabili» anche «da un clinico medico» che ha sottoposto la donna a «una accurata valutazione psichiatrica», sottoponendola ai vari test scientifici per poi concludere che «la signora non risulta affetta da alcuna conclamata patologia tale da poter spiegare i fenomeni». Etuttavia i giudici scrivono che «la separazione non può essere addebitata alla moglie perché difetta il requisito della imputabilità soggettiva di questi comportamenti» nei quali non esprime una volontà, ma nemmeno simula, e neppure è pazza: «Non agisce consapevolmente»,ma «altrettanto chiaramente ella è “agìta”».

da Giornalettismo.com

Questa sentenza va a braccetto con quella dell’odore di fritto nel condominio considerato reato a tutti gli effetti-cucinieri, attenti-
Certo son speciali queste toghe: possessioni demoniache, puzze di cucina …poi arriva il bancarottiere fraudolento, il politico , il cardinale pedofilo e diventato cieche, sorde e mute come le tre scimmie  😈

Annunci

8 pensieri su “La più strampalata sentenza mai emessa in una causa di divorzio: i giudici riconoscono che la moglie è posseduta”

  1. Viki, non ci potevo credere mentre leggevo!
    Premetto che sono credente. Nell’esistenza del diavolo ci credo. Non credo però che questa debba essere determinata da un giudice, competente in vari ambiti ma non certo in quello spirituale.
    Gli psichiatri, poi, andrebbero loro volta esaminati. Il punto è che non si sa da chi. Così come i giudici…
    L’unico fatto sicuro è che questa donna sta male, d’ora in poi starà peggio.

    Liked by 1 persona

  2. e qui ci vuole un esorcista 😀 chissà di quale patologia strana soffre questa poveretta, certo la sentenza è…unica e poi “agìta”, applaudo alla tua conclusione

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...