POESIA,sul filo del discorso di ieri, parafrasando Ungaretti…

afrodita-11

In Soldati Ungaretti simboleggia la precarietà dell’esistenza umana durante la guerra;parla della prima guerra mondiale che lasciò l’Italia in rovina…da “vincitrice” 👿

Si sta come
d’autunno
sugli alberi
le foglie

Oggi, senza sanguinose guerre, siamo alla rovina morale, culturale e sociale. Ecco come ben ci rappresenta Cesare di Trocchio dell’Associazione a resistere di stampo satirico Satiraptus parafrasando ungaretti:

Si sta come
del gatto
sui coglioni
le unghie

applauso2

Annunci

13 pensieri su “POESIA,sul filo del discorso di ieri, parafrasando Ungaretti…”

  1. Difficile non lasciarsi andare ad un sorriso un pò amaro, è vero, verissimo! Però anche un pò triste pensare allo sfacelo generale, molto spesso anche auto-indotto perchè sì, non ci facciamo mancare proprio niente 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...