La musica delle Ombre, pillola dark #1

serial-killer

Le Ombre erano rimaste confinate nella stanza di Margot, come diavoli in un pentacolo.
Ma poi Margot era morta e la sua morte aveva nutrito lui e lui a sua volta aveva dato forza alle altre creature.
Lui aveva imparato da lei quanto fosse importante possedere la forza.
I forti dominano il mondo.
-E tu sei forte- gli parve di udire la voce di Lei-sei mio fratello, lo devi essere…-
Scosso dal ricordo, sentì che la gioia lo inondava.
Sentì il calore e la durezza, fra le gambe.
La ragazza era appena uscita dal bagno, aveva ancora i capelli umidi e odorosi di shampoo profumato: si fermò, pensierosa, di fronte al grande specchio.
L’uomo vide un supporto di legno con alcuni coltelli, ne staccò uno , assaporando contro il viso per un attimo la freschezza della lama larga e pesante; poi tornò dalla donna.
Ora la musica delle Ombre che lo guidavano era uno staccato acuto, frammentario, ossessivo.
Lui le posò la mano sulla spalla e lei si bloccò, impietrita.
L’urlo si spense .
Ora erano di fronte.
Con la sinistra le strinse la gola, impedendole di muoversi.
Con la destrs sciolse il nodo della cintura del kimono.
I lembi si aprirono; lui afferrò l’indumento e lo tirò giù, sulle spalle, lungo le braccia, fino ai piedi tremanti.
Notò il sollevarsi affannoso dei seni, la curvatura del ventre.
Nel braccio teso un muscolo guizzò: era il segnale.
Il potere lo percorse come una scarica elettrica, quasi dolorosa fra le gambe.
la donna mormorò:
-Oddio-
Ma lui le coprì le labbra con le proprie, senza staccare lo sguardo dallo specchio, piegandosi leggermente per vedere l’immagine del coltello che si abbassava, stretto nella sua mano, con il filo verso l’alto.
La lama scomparve fra i loro corpi, quando lui la conficcò.
La donna si alzò sulla punta dei piedi, come una ballerina, imprigionata, rigida.
Lo guardò diritto negli occhi.
E lui le entrò dentro, insieme al pugnale.
Le Ombre danzarono sulla parete, finché il rito non fu compiuto.

Annunci

14 pensieri su “La musica delle Ombre, pillola dark #1”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...