Lame lucenti e bambole di segatura, pillola dark#3

bambole

Lame lucenti che scintillano! Bisturi, raschiatoi, tenotomi illuminano con la loro luce d’argento la miseria che mi circonda.
Un poeta ha scritto qualcosa come -Quanto quello scintillio mi attrae?-
Non saprei dirlo, io ne sono schiavo.
Dopo aver contemplato a lungo il mio tesoro spoglio le bambole che porto sempre con me e le appoggio sul tavolo.
Bionde, brune, rosse, cenci di donne che all’improvviso mi paiono vive.
Le seziono in febbrile silenzio; non ho perso neanche un po’ della mia abilità e ben presto il tavolo è ricoperto di segatura, occhi di vetro , braccia e gambe recise.
Poi risciacquo con cautela gli strumenti usati e li asciugo accuratamente, perchè so per esperienza quanto diminuisca la loro funzionalità se rimangono corpi estranei o lanugine sui denti o sulle lame.
Oppure brandelli minuscoli di tessuto, frammenti d’ossa, coaguli di sangue.
Siedo accanto alla finestra in attesa del buio.
Sono quasi le dieci di sera quando finalmente mi sento libero di lasciare la misera pensione.
Ieri ho comperato una valigetta del tipo di quelle usate dagli impiegati squattrinati per rendermi ancora più anonimo.
Mi mescolo ai passanti nella via buia e puzzolente.
Gli strumenti fanno un lieve rumore dentro la borsa.
Lame lucenti che scintillano persino nel buio.
Lo so, vedo la loro luce attraverso l’involucro di pelle scadente.
Mi dirigo verso est nella crescente oscurità, verso il porto.Carne di donna, l’odore penetrante di femmina mi guida…

Annunci

25 pensieri su “Lame lucenti e bambole di segatura, pillola dark#3”

      1. Torno su Alan Moore e sull’opera su Jack che ne pensi?
        Opera incredibile per quanto ci ha messo: storia, società vittoriana che sfiora il futuro. Lunga da leggere ma intensa completa molto densa di letture fra le righe oltre che essere avvincente.

        Mi piace

      2. From Hell è una bella opera nella quale però viene accettata completamente l’ipotesi di copertura”reale” dello squartatore…personalmente ho i miei dubbi sull’argomento. Saga in sedici parti comprese le note ai testi a cura dello scrittore inglese e un’appendice sugli “squartatorologi”, i cosiddetti studiosi di Jack lo Squartatore, è un romanzo grafico che va al di là del fumetto, tanto che è stato adattato dalla T. C.F. nel film “Front Hell. La vera storia di Jack lo Squartatore” con Jonnhy Depp- magnifico in questo film- e Heather Graham. Alan Moore è un visionario in odor di follia e , a suo dire, di stregoneria. Personaggio interessante, opera interessante.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...