Il mio 25 Aprile

mussolini

Aggiungo: W i Palestinesi con l’ANPI, gli Ebrei “a casa loro”  mi pare un’ottima iniziativa! Non sono politicamente corretta, ormai lo sapete 😈

Annunci

32 pensieri su “Il mio 25 Aprile”

    1. ovviamente, ma molti hanno paura di esprimere un loro parere, per esempio di essere accusati di razzismo…qui si tratta di sostenere un popolo, quello palestinese, prevaricato dagli ebrei, forti dell’appoggio USA. Beh io non li appoggio, per niente

      Liked by 2 people

      1. Mica una volta pure in piazza giustamente la delegazione Palestinese si è lamentata che vi fossero ebrei al 25 Aprile e i primi ma pure noi, dicevamo che gli ebrei oggi sono colonizzatori e che con la scusa di una cosa scritta su un testo sacro (oppio dei popoli) stanno attualmente giustificando la loro colonizzazione ecco perché le religioni sono l’oppio dei popoli. Appunto bisogna essere coerenti perché oggettivamente stanno facendo questo ormai da anni gli ebrei nei territori palestinesi. Questo non toglie quello che hanno subito nella shoah al pari di persone omosessuali ( a noi lesbiche ci chiamavano asociali pure lì hanno differenziato dai maschi gay e asociali se ci si riflette fa rabbrividire come definizione), di persone Rom e Cinti e di tante altre.

        Liked by 2 people

      2. quello che è stato lo sappiamo tutti ma il loro accanirsi con i palestinesi negandone i diritti è ingiusto e decrepabile come la loro arroganza. e poi vedi…ci sono stati altri stermini oltre la shoah: per esempio le centinaia di migliaia di donne uccise orrendamente dalla chiesa cattolica in 400 anni come lo chiamiamo? son stanca di sentir parlare solo dell’olocausto…

        Liked by 2 people

      3. Credo ci sia più razzismo (mascherato da buonistico perbenisco così la coscienza tace) nel politicamete corretto. Un pezzo di mxxxa rimane tale indipendetemente dal suo luogo di nascita. E poi, gli ebrei palestinesi se la sono dimenticata la (loro) storia?

        Liked by 1 persona

  1. Mussolini due cose giuste le ha fatte: la previdenza sociale (pensioni) e ha bonificato terre e creato posti di lavoro.i suoi fac simili invece le hanno tolte ,o le stanno togliendo.sono a fianco dei palestinesi.hanno diritto ad avere uno stato.ma Israele e i bastardi americani non vogliono.✊

    Mi piace

    1. Le pensioni in Italia nascono nel 1898 dalla Cassa di Previdenza Sociale. Nel ‘900 le pensioni erano utopia per tanti Paesi e proprio per compensare, arriva il Welfare State (ma solo nei Paesi liberali, dunque non nell’Italia fascista). Le pensioni che vengono attribuite al Fascismo, in realtà vengono fuori sono negli anni ’60 (pensioni sociali). Per la precisione nel 1969. Il Fascismo non ha portato benefici al Paese, provato più volte. La vera legislazione sociale in Italia nasce nei governi Destra/Sinistra storica (molto prima di Mussolini) e rafforzati per bene con la Costituzione repubblicana.

      Liked by 2 people

      1. per me l’unica riforma di valore mussoliniana fu la riforma Gentile, della scuola, dal nome del filosofo: fra gli scopi fondamentali della riforma vi era l’elevazione della scuola dell’obbligo ai 14 anni, la preminenza assoluta degli insegnamenti classici, i soli che permettessero l’accesso all’università in Italia, la realizzazione di una istruzione tecnica per tutti coloro i quali invece non avessero avuto le doti per accedere ai gradi superiori d’istruzione.
        Naturalmente fu poi snaturata e i risultati si vedono oggi. Mi spiace, in questo sono classista 😀

        Liked by 1 persona

      2. La meglio scuola, per me, fu quella rivoluzionaria di Makarenko coi collettivi autogestiti dagli studenti.
        Non è che ci fosse tanta Cultura all’epoca, anche perchè quel tipo di politica tende a distruggerla.
        La Cultura deve essere estesa a tutti. L’intellettualismo non è Cultura, ci deve essere un benessere collettivo. Per me almeno…

        Liked by 1 persona

      3. Per ora non esiste. Certo che ci arrivo ma il Fascismo non fece il bene di nessuno. Gentile fu una persona colta, innegabile ma ha servito nel sistema sbagliato.
        Ciò che ha lasciato in eredità il Fascismo è una cultura mafiosa e asservita al potere.

        Mi piace

      4. no, qualche cosa di buono c’è stato..l’ho detto, la riforma gentile e le colonie, per esempio, allora il gozzo era endemico, la bonifica delle paludi pontine.. Non si può prender tutto in blocco: chiaro che i fasci son stati negativi e su questo non ci piove ma l’intelligenza obbliga a vederne anche le poche iniziative positive, questo vuol dire essere obiettivi

        Liked by 1 persona

      5. Certo ma per dire, il Sud venne bonficato dai Borbone secoli prima ma mica devo rimpiangere un Re… o una Regina 😀
        Chi sta dalla parte del potere, difficilmente trova simpatie per chi è ribelle e usa l’intelligenza per fare qualcosa di più.
        Se un politico viene giustiziato, un motivo c’è… quanto avrà contato quel buono?
        La Prima Repubblica, nonostante la DC, ne ha avute tante di conquiste… oggi ce le tolgono infatti 😀

        Sono sempre stato obiettivo, perciò sono a favore dell’Antifascismo.

        Mi piace

    2. la terra ai palestinesi…pienamente d’accordo…degli ebrei ho già detto abbastanza, un popolo che non mi piace insieme al suo dio vendicativo e violento, fin da quando, ragazzina, ho cominciato a leggere la bibbia …pensavo…eletto…ma da chi…poi da grande ho visto con i miei occhi l’integralismo ebraico…e qui potrei aprire un capitolo

      Liked by 1 persona

  2. Ti riferisci alle streghe, eh si… lo so bene, la caccia alle donne streghe non è mai finita visto che era nata come caccia patriarcale, hai ragione vikibaum infatti ne parlo, anzi quella fanno proprio finta che oggi che non esista, basterebbero i dati dei femminicidi nel mondo a dimostrare che una donna che dice no è messa alla gogna così come ha fatto la chiesa con le streghe, e quella guerra l’hanno fatta verso il femminino per varie ragioni, quella economica è una delle tante, ma non c’era solo quella.

    Liked by 2 people

    1. fondamentalmente è nata come odio verso le donne che i preti dsperatamente volevano ma che la chiesa negava loro e anche verso quelle stesse donne che erano guaritrici, erbaiole, levatrici. E sopra tutto era l’odio del maschio verso la femmina che poteva dare la vita : quindi perché non incolparla di tutti i peccati del mondo, lei che aveva ceduto al serpente? e la misoginia cattolica è vivissima anche oggi

      Liked by 2 people

  3. Hai elencato le altre motivazioni e si la misoginia era ed è il fulcro, qualche tempo fa leggevo un articolo dove una ragazza violentata da un gruppo di suoi coetanei era condannata perché “troppo provocante” ecco è quella stessa misoginia di cui parli te, e ovviamente questo è il pensiero di una larga fetta di società, ricordo ancora la ragazza violentata in Toscana qualche anno fa, stessa dinamica del gruppo, dove tutti hanno condannato lei, e poi un prete diceva appunto che quella ragazza vestendosi in maniera provocante non aveva rispetto per se stessa, ovvero una donna per essere confacente al modello proposto dai culti patriarcali deve portare un vestito accollato e non provocare, in pratica si mettono sullo stesso piano provocazione e stupro che è un atto criminale, poi se si guardano gli stupri si vede chiaramente che anche le donne coperte dalla testa ai piedi vengono stuprate, quindi il punto è proprio l’odio verso le donne come giustamente dici, e si la chiesa ci mette il carico da 90 sopra, ma in generale ce lo mettono tutte le religioni. Le donne streghe di allora erano esattamente quello che scrivi poi se si parla di invidia del “far nascere” guarda sfondi una porta aperta con me. C’era un ragazzo che una volta mi disse che aveva una madre molto intransigente che da piccolo non l’ha fatto sentire amato, io gli risposi che colpevolizzare la madre invece che riconoscere che quella madre ha introiettato il patriarcato significava partire da un analisi errata e scaricare le sue insicurezze (come sempre) sulle donne, non l’avrebbe aiutato a superare il trauma del non sentirsi amato, ma quando si trova un nemico fittizio (specie se è donna) poi si ha il sostegno della società che viviamo, quindi risulta comodo pensarla così, altra forma di misoginia pure questa.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...