L’onda perfetta

eve

Un giorno, forse, anche il nostro sole diverrà luce nera
quando la passione sarà memoria
e la mancanza un’eco.
Ma ora…
le mani che ti aprono impazienti la camicia
la bocca che cerca la tua pelle
il naso che fiuta il tuo odore
la lingua che ti assaggia golosa
mi dicono che non basteranno mille mani,mille bocche
per esaurire il desiderio di te
tu mi hai rubato un cuore
e lo fai tremare sopra un letto stropicciato.
Quando lo stomaco si contrae
il sangue trema nelle vene
la giugulare vibra e si agita come un gatto selvatico
preso in gabbia
tu sei la mia onda che da sempre sa dove andare a morire
che va e viene
che si insinua nel mezzo della roccia
s’incunea tra gli scogli
-L’onda perfetta-
Catene alle caviglie
bende sottili attorno al cuore
anime sottovuoto con la stessa etichetta
noi non finiremo mai.

Annunci

16 pensieri su “L’onda perfetta”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...