Mistero per analisti

enrineve

La rete aiuta a fingersi chi non si è…puoi facilmente trasformarti in chi sai di non essere …ma la realtà ti riporta nei tuoi confini limitati,quelli in cui dovresti muoverti.
Perché certi incantesimi non durano a lungo…lo sapeva anche grimilde 😀
E mi ripeto il web non è la poltrona dell’analista, dall’altra parte hai solo gente che per vari motivi, principalmente il do ut des o il clik facile per i followers, ti affibbia il like 😀
O se si vuol sprecare il commento e qui arriva il mistero … ma a ciascuno il suo..
Perché è impossibile non capire…o forse no?

Annunci

47 pensieri su “Mistero per analisti”

  1. Gli sfigati sono tanti, solo che nella Rete nessuno ti da mazzate e quindi per tanti è l’ideale per fare becera propaganda e creare personaggi fittizi.
    Poi li vedi nel reale e non hanno nulla…vite tristi e meschine. Educazioni sbagliate magari, abituati alle maschere… le ipotesi sono tante. Su Facebook ne smascheravo tanti, specie gli admins di pagine “anti-sistema” che poi si rivelavano peggiori di chi sta a pro del sistema.
    Non a caso poi mi bannavano ah ah ah (perchè non piazzavo likes).

    Liked by 3 people

  2. Il discorso è lungo, ma spesso non è solo il do ut des, almeno qui su WP, mi capita di leggere cose che condivido profondamente o di scoprire cose nuove e mi piace lasciare una traccia. Spero (probabilmente illudendomi) che sia lo stesso con la maggior parte delle persone che passano da me 🙂
    Ciao

    Liked by 2 people

  3. Si può arrivare a capire, anche se difficile e il poco tempo non aiuta.
    È vero ciò che scrivi, concordo.
    Ma in fondo, se qualcuno vuole raccontarsela, a chi si ritorce contro se non a sé stesso?
    Ciao Viki!!!! Come stai?Un bacio e prepariamoci al fine settimana!!

    Liked by 1 persona

    1. contro se stesso giusto titti ma è proprio per questo che non va aiutato nella finzione…il mio è un breve post incomprensibile, lo so: diciamo che è uno sbaglio enorme supportare una palese finzione, si fa il male dell’umano interessato…si allontanerà sempre di più dalla realtà isolandosi.

      Liked by 1 persona

  4. difficile capire chi segue chi e perchè, personalmente noto che molti che mettono il like da me non hanno mai commentato e questo non è che mi disturbi, ; ciò che mi fa pensare sono i likes a raffica su 7-8 post consecutivi nel giro di pochi minuti e dubito fortemente che qualcosa sia stato letto…. dunque non so perchè continuino a seguirmi. Forse è più giusto leggere poco dipendentemente dal tempo che si ha, ma leggerlo, anche se non si lasciano tracce di passaggio…. poi, ad ognuno le proprie scelte!

    Liked by 2 people

    1. è quello che capita a me quando posto prosa, magari lunghetta: non ho ancora finito di postare che arriva il like…mi da un fastidio che non puoi capire. logico che manco leggono e allora…perché? tra l’altro io , in genere, ameno che non sia presente al momento, vado a leggere chi mi commenta…ormai mi pare chiaro….leggere sempre, ovvio, anche per me

      Liked by 1 persona

      1. Allora attendo 🙂 sono curiosa di leggere quello che hai da scrivere su questo argomento. Te dici anche che gli incantesimi non durano a lungo, purtroppo molte vittime di violenza mentale subita smentiscono questa cosa che hai scritto (a livello statistico), per questo attendo maggiori approfondimenti sul tema voglio sapere che ne pensi. Personalmente i like li do quando apprezzo un commento o una faccina, ne do molti, ma conosco anche molte maschere e molto il bisogno di sentirsi per talune persone grandi, dici bene attiene al “mistero da analisti” il tema. Hola.

        Liked by 1 persona

  5. A me sinceramente non me ne frega nulla Viki. Io prendo quello che di buono me ne può venire e il resto lo lascio a se stesso . Così facendo ho conosciuto delle belle persone che non mi pare indossino una maschera e con le quali c’è affinità con uno scambio proficuo anche nella diversità di vedute. La maschera comunque, nel reale e/ o nel virtuale, prima o poi è destinata a cadere e non si scappa. Nella rete finiscono i pesci buoni e quelli cattivi. Al pescatore la cernita. Un bacio.

    Liked by 1 persona

      1. vedi io volevo portar l’attenzione non su chi posta ma su chi legge e approva lodando: in molti casi si fà solo il male dell’interessato…il suo problema di ricerca disperata di attenzione peggiorerà isolandolo sempre più. devo fare un post capibile sull’argomento, la colpa è mia maria rosaria. baciottoli

        Mi piace

  6. sul fatto che ci siano tante maschere (come diceva Pirandello) non vi è dubbio alcuno (e ne conosco anche un paio per certo …);
    qualcosa di indubbiamente patologico li spinge a mostrarsi per ciò che non sono, ma oltre questo non riesco ad andare (non sono uno psicologo).
    §§§
    sui like ho invece una mia personale interpretazione (su quello che sono per me, intendo) …
    io non lascio sempre commenti, per farlo occorre che ci sia qualcosa da dire o una battuta da fare;
    inoltre molti postano dei buongiorno che leggo in piena notte … che senso ha rispondere ?
    ma come si può far sapere al ‘padrone di casa’ di essere passati a leggere ?
    ecco … io uso il like anche per questo …
    inoltre seguendo più blog anche il tempo purtroppo è tiranno e non sempre si può dedicare ad ognuno il timing che meriterebbe …
    🙂

    Liked by 2 people

  7. E’ difficile soffermarsi su questo argomento così vasto e colmo di supposizioni di vario tipo….
    Il web è un mondo, in cui ognuno si muove in modo diverso, a seconda del momento che sta vivendo…

    Liked by 1 persona

  8. Facevo le stesse riflessioni, avevo pure scritto qualcosa che non ho pubblicato. Se intendi gente che si inventa un personaggio, capirai, c’è sempre un interesse, di base. Comunque, magari ci possono essere altri motivi, dire che è sbagliato mi sembra superfluo. A questo proposito ho smesso di usare fb, mi annoia troppo leggere quelle frasi fatte, o le perle di saggezza di persone che so già che non sono così, perchè le conosco personalmente e so che covano sentimenti ben diversi.

    Liked by 1 persona

    1. no antonietta io volevo portar l’attenzione su altro, ma nella fretta non mi sono spiegata. molto spesso in rete si rivelano casi di narcisismo all’eccesso, di voglia disperata di attenzione, che portano il soggetto a postare pezzi nei quali l’autocelebrazione diventa ridicola e quindi non credibile. Nonostante questo c’è chi commenta magari lodando , e i motivi son diversi, ma in tal modo fa solo il male del soggetto, che si isolerà sempre più dalla realtà. devo fare un post chiaro, l’argomento è interessante…ciauuu

      Liked by 1 persona

      1. ah, capito 😉 purtroppo questa modalità di blogging non è utile a nessuno…se non siamo capaci di evitare l’ipocrisia nemmeno qui, è proprio tempo buttato!!! Bloggare dovrebbe connettere delle mentalità.

        Liked by 1 persona

      2. ecco, sono con te:
        -se non siamo capaci di evitare l’ipocrisia nemmeno qui, è proprio tempo buttato-
        e anche nel dopo:-Bloggare dovrebbe connettere delle mentalità.-
        siamo in piena sintonia

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...