Convivono felicemente per 5 anni, si sposano e dopo un anno divorziano…MISTERO!

divorzio_italiana_1

Marcello Mastroianni in divorzio all’italiana di Pietro Germi 1961

E’ di eri il divorzio di due amici che hanno convissuto per 5 anni , poi si sono sposati per decidere, dopo un anno, di essere incompatibili.E non sono i primi …è già capitato tra le mie conoscenze.
Ma come è possibile, mi chiedo io: una convivenza è un matrimonio a tutti gli effetti salvo la faccenda legale. E allora, che cosa cambia?
Ditemi voi…

32 pensieri su “Convivono felicemente per 5 anni, si sposano e dopo un anno divorziano…MISTERO!”

  1. forse è il sentirsi psicologicamente “bloccati” e sentire il peso della responsabilità…forse, perchè per me non è così..anzi…esattamente il contrario..ma per molti il legalizzare il rapporto fa scattare qualcosa che crea tensione …boh? ..tu che ne pensi?

    Piace a 1 persona

      1. e di molto: come già ti dissi la rete è lo specchio del reale, guarda che succede qui… e poi son tutti coerentissimi , come nella vita, come nella nostra politicanza …abbi pazienza, finisco sempre lì… 😀

        Piace a 1 persona

  2. non ho capito…ma stamane sei in fissa con il matrimonio ? 😀
    perché è capitato anche a me, 3 anni di convivenza felice, poi il matrimonio, voluto da lei.ed è cambiato tutto .non c’erano più sorprese , non so, oppure non dovevo sposarla, forse non l’amavo poi così tanto

    Piace a 1 persona

    1. anche io 😀 ma da tre anni soltanto…e due di semiconvivenza…uno psicoterapeauta di mia conoscenza se leggesse i miei post direbbe che ho qualche rigurgito di singlitudine inconscio 😀 ma credo sia solo perché il consorte è via e arriverà domani e nel frattempo, come sempre quando non c’è, le seccature si moltiplicano, parlo di lavoro. beh, scusa lo sfogo, a presto

      Piace a 1 persona

  3. Con la convivenza si lascia il cancello aperto, probabilmente si vive con più spensieratezza il quotidiano, sapendo di non avere un vincolo che non è così facile recidere, in caso di matrimonio.
    Sinceramente credo dipenda dalla visione che la coppia ha, c’è chi dice di “non aver bisogno” di ufficializzare i legami, chi invece sostiene la forza dei rapporti stabili solo se riconosciuti….
    Per me conta l’amore, quello è l’obiettivo principale, cosa possa venire dopo è difficile prevederlo, va semplicemente vissuto e seguito, secondo me.

    Piace a 1 persona

    1. ecco hai ragione fra, conta quello che condividi con l’altro, di fisico e di neuronico, e conta sapere quello che si vuole esattamente dalla vita.Oggi ancora troppe donne si sentono deficitarie se non sono sposate:parlo della” disgrazia” che mi capita più di frequente di affrontare: non è vero, la donna è forte , lo è sempre stata , non ha bisogno di un puntello.Se però capisce che quello che incontra, dopo averne conosciuti tanti, è l’uomo unico , almeno per lei allora può anche mettere una firma….il per sempre però io lo lascio fuori…e non credo assolutamente nel dio, patra e famiglia che ha più ragnatele della mia soffitta.
      ciauuuu

      "Mi piace"

  4. Non ho letto i commenti di questo post per non farmi influenzare nelle mie opinioni . Penso che una relazione amorosa é DURATURA solo se é precaria come una convivenza . Con il matrimonio essendo un contratto giuridico a tutti gli effetti uno dei due nella coppia non si sente più ” precario” come nella convivenza 😉 Così alcune volte i matrimoni vanno a rotoli lo stesso perché l’amore finìsce non voglio generalizzare perché ci sono anche matrimoni duraturi per via dei mutui cointestati della casa o altre cose. Penso che solo la precarietà che c’è nella convivenza e i debiti tengono unite le coppie sposate , perché il divorzio con quello che costa l’avvocato é diventato roba da ricchi 😁 Ciao Viki . Buon pomeriggio 💖🌺

    Piace a 1 persona

  5. Come sai, proprio giorni fa ho festeggiato il mio anniversario di matrimonio, 25 anni, non sono pochi. Tra alti e bassi stiamo ancora insieme e ci vogliamo bene. Mio marito per me è la spalla forte su cui appoggiarmi e, se pure sembriamo tanto diversi a chi ci conosce da poco, abbiamo lo stesso modo di sentire, uno stesso modo di vedere le cose importanti. Il mio matrimonio ha rischiato di andare a rotoli nei primi anni, per me i più difficili, soprattutto per l’ingerenza delle nostre famiglie. Se è vero che i matrimoni più duraturi sono quelli di interesse, c’è ancora qualche coppia che sta insieme per amore. Credevo che la convivenza fosse del tutto simile al matrimonio ma, leggendo il post e i commenti, evidentemente non è così.

    Piace a 1 persona

  6. Una volta che ti sposi sia i tuoi famigliari che il resto della gente si crea delle aspettative su di te, nel senso che comincia a sperare in un/a futuro/a nipote o semplicemente si aspetta che tu cambi stile di vita, che ti adegui ai doveri coniugali come se sposarsi dovesse metterti sulla via della maturità. Alle volte però, tutto questo diventa ogni giorno una condizione sempre più soffocante e finisce con il dividere la coppia.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...