Le mie ginocchia

sanguigna10

Le mie ginocchia
nude gemelle d’ossa
lucenti lisce conchiglie
percorsi incisi da sguardi
e desideri
nel tracciato obbligato
delle lunghe gambe
ora
si aprono alle tue carezze
come le mura d’Ilio
al cavallo di legno
della tua mano
ingorda.
Schiuse come valve
di un polposo mollusco
ti mostrano il tesoro
sul muschioso velluto
del mio cuore segreto
morbido  scrigno di carne
odorosa di femmina.

Annunci

17 pensieri su “Le mie ginocchia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...