Venezia, invasa dai turisti, rischia di diventare ‘Disneyland sul mare’

xxVenice-slide-566J-superJumbo

Venezia, da splendida regina a cortigiana…but business is business…

VIKI

Venet's

Da JASON HOROWITZ Fotografie di ANDREW TESTA 2 Agosto, 2017

Resized-3WRG3

Turisti che prendono gondole davanti al Ponte della Paglia a Venezia. CreditAndrew Testa per The New York Times

VENICE – “ragazzi, dite solo ‘skooozy’ e camminare”, una giovane donna americana ha comandato ai suoi amici, in uno dei colli di traffico turistico che bloccano le strette strade di Venezia, e soffocano le sue gloriose piazze spingendo i locali di questa incantevole Città galleggiante su terreni asciutti e asciutti. “Non abbiamo tempo!”

Nemmeno il governo italiano si preoccupa di Venezia.

Non guardare adesso , ma Venezia, una volta grande potenza marittima e mercantile, rischia di essere conquistata dai giornalisti.

La colonna sonora della città è ora la ruota dei bagagli rotanti che si innalzano contro i gradini delle passerelle, mentre valanghe di turisti marcia sui canali della città. Le canzoni del dialetto veneziano possono ancora essere ascoltate tra i gondolieri che cantano le…

View original post 1.422 altre parole

Annunci

18 pensieri su “Venezia, invasa dai turisti, rischia di diventare ‘Disneyland sul mare’”

  1. personalmente non la riterrei più una vacanza…preferisco recarmi altrove dove per lo meno mi rilasso e riesco a vedere realmente qualcosa e non solo folla (che già schivo in altre realtà più piccole…) Buona domenica Vik ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...