Portovenere, la perla Ligure, oggi e nel 1400

porto-venere-photo-by-kworalsoa-980x6551-u240295751545nn-u240301320156rwb-252x210ilsecoloxix-spezia

portusveneris

Portovenere nel 1300

Il nome del borgo (Portus Veneris) deriva da un tempio dedicato alla dea Venere Ericina: sorgeva esattamente nel luogo in cui ora sorge la chiesa di San Pietro, sotto:

img

Infatti, secondo la tradizione, la dea era nata dalla spuma del mare, abbondante proprio sotto  il  promontorio.
Il disegno, risale al 1700 e “fotografa” il borgo punta di diamante nelle fortificazioni della Repubblica Genovese nel XIV  secolo.
E’ interessante l’evolversi della sua architettura nei secoli: in verità, a parte le mura demolite in  parecchi tratti, i vicoli e l’interno sono rimasti gli stessi. Portovenere è senza tempo o meglio ne sta al di fuori…

Annunci

20 pensieri su “Portovenere, la perla Ligure, oggi e nel 1400”

      1. Facevo la spola palmaria -portovenere,per il trasporto delle famiglie di sottoufficiali e ufficiali e anche per fare spesa.mi hanno detto che cequn numero imprecisato di caprette.all’epoca,metà anni ottanta,ce n’erano qualcuna.

        Liked by 1 persona

      2. Ora è molto più controllata la visita anche per i militari, che sono stati alquanto ridotti. Pensa che per fare il giro a piedi dell’isola, circa 4 ore, ci sono guide particolari, addestrate e guai a cogliere un fiore… ora ci sono non solo le caprette ma anche le capre dalle corna ricurve e c’è chi ha avuto la fortuna di scoprire un nido d’albatros!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...