Il pranzo di ferragosto più divertente della mia vita

ferragoso2017

Lo è stato davvero: mettere insieme 8 italiani, 4 francesi, due americani – tre “paesi” sconosciuti l’uno all’altro, quindi ognuno inizialmente nei propri confini -cibarie di ogni genere e vino in abbondanza nel vecchio mulino è stata davvero una grande idea.
E proprio la vigna, unita alla bellezza bucolica dell’ambiente ha promosso una grande fraternizzazione.
Ero l’unica , al solito, vegetariana e astemia, quindi in grado di godermi appieno le discussioni inevitabilmente politiche e sociali che sono iniziate quasi subito.
Sistemazione strategica mia e del marito ai due capi della tavola a far da interpreti:io con gli italiani, che con l’inglese se la cavano ma non certo al punto di sostenere una conversazione, con il francese ancor meno, mio marito nel mio stesso ruolo con i francesi uguali agli italiani e con gli americani , inclini più all’italica lingua che a quella di napoleone.
Io e lui ci parlavamo con una specie di linguaggio dei segni 😀
All’inizio ci siamo abilmente esibiti nel ruolo di interpreti simultanei poi tra vino rosso e bianco, formaggi, salumi, pastaciuttata gigante con l’accensione rituale del focolare all’interno del mulino, in questo almeno la specialista son io, per far bollire l’acqua sotto il pentolone, è stato tutto un fiorire di strani idiomi mediante i quali oguno diceva la sua tra risate e battute sulle spalle.
Non vi dico quando è arrivata in finale la grappa italica casalinga…
Alla fine l’accordo dei tre paesi era perfetto sui tre punti fondamentali: gentiloni pare un becchino e porta anche sfiga, macron e donaldone son due psicopatici, l’americano conl’aggravante dei capelli arancioni, ma soprattutto i nostri ospiti si volevano tutti un mondo di bene.
Il clou di questo ferragosto è stato il rientro precipitoso e urlante di Vincent che uscito per far pipì si è trovato spiato da un cinghialone: la patta aperta, la sua faccia e il resto sarebbero stati da filmare…
La sottoscritta si è gustata la sua insalata greca, vedi sotto, e l’ acqua rinfrescata nel ruscello.
Insomma una gran giornata, davvero indimenticabile 😀

hd650x433_wm

24 pensieri su “Il pranzo di ferragosto più divertente della mia vita”

    1. essì quasi…io sono abituata agli animali dei miei monti, loro nò e ai servizi igienici non ho ancora pensato…niente prelato, la mai gotica famiglia era tutta a casa 😀

      "Mi piace"

  1. difficile contenere i bollenti spiriti diversi insiti nelle diverse culture, e quando capita fa pensare che con un po’ di buon senso si potrebbe allargare a macchia d’olio il convivere civile…si sarebbe fantastico fosse sempre un eterno ferragosto come il tuo.Ciao Vik

    Piace a 1 persona

      1. spero che il francese amico si redima e almeno scriva delle lettere, altrimenti il povero cinghiale col cuore spezzato andrà personalmente a suonare i campanelli di qualche cacciatore senza scrupoli….
        😀
        grazie a te per condividere sempre questi piacevoli momenti di vita, tra l’altro facendomi venire una fame incontrollata alla vista dell’insalata greca…

        Piace a 1 persona

      2. domattina andò personalmente a porgere le mie scuse alla cinghiala …da come l’ha descritta vince la conosco, conosco anche i cinghialetti…che ora son grossi,gironzola intorno al mulino da anni 😀 ecco perché il tuo commento mi ha così divertito, perfetto…anche a te piace l’insalata greca…di questa stagione è buonissima, metto anche i peperoni a fettine e origano, naturalmente…

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...