PIDDI’: un colpo al cerchio e uno alla botte, torna il ducaconte con lo ius soli

jus-soli

Mentre il pelatone duro minniti stronca le gambe alle ONG, anche a quelle che al contrario di lui possono mostrare la faccia senza vergognarsi e senza firmare un codice che protegge gli scafisti e chi ci lucra sopra e di molto, anche nel bengodi del governo, interviene il duca serbelloni-renzi vien dal mare con questa tempestiva e guarda caso dichiarazione”ad hoc” su “il sussidiario.net” alla vigilia del Meeting di Cl, un movimento da piccomonnezza, secondo la sottoscritta: –Con lo Ius Soli,diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri. Garantire questa possibilità ai figli degli immigrati nati in Italia è una conquista di civiltà e un modo per valorizzare e arricchire la nostra identità-
Non convinci  gentilconte , la tu’ toppa  fà acqua  😀 a buon intenditor…     😈

Annunci

10 pensieri su “PIDDI’: un colpo al cerchio e uno alla botte, torna il ducaconte con lo ius soli”

  1. Ne avevamo già parlato, lo ius soli non basta a trasformare il figlio di cittadini extra comunitari in cittadini italianoi Alla luce degli ultimi episodi di terrorismo ne sono ancora più convinta. Questi bambini, ragazzi non si integreranno mai con gli usi e costumi della nostra Terra. Ogni volta che guardo Minniti in tele mi viene da dire “ecco il pelatone” . Indovina chi me l’ha messo in testa? 🙂 Ciao Viki.

    Liked by 1 persona

    1. indovino 😀 e poi … sono con te: prima dello ius soli bisogna che davvero si attui una integrazione, del nucleo familiare intendo e per questo ci vuole tempo e clima favorevoli. ciao ros !

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...