Odi profanum vulgus, et arceo

a050d99b45c4945cd08f7a29b20a11a4

Come Orazio (Venosa 65 a.C. – Roma 8 a.C.)  “odi profanum vulgus et arceo” cioè odio il gregge ma lo temo.
Perché il gregge- profanum vulgus-non si pone quesiti, non gli interessa informarsi, fino a che si mangia e si tromba, fino a che l’orticello reale o virtuale è salvo…che cosa  o chi lo tocca?
Del resto l’80% del popolo italico ha fatto dell’ ignoranza la propria bandiera-statistiche UE- in perfetta  sintonia con chi imbavaglia l’informazione in modo tale da oltrepassare anche il ridicolo e di più… il demenziale.
Ecco, nella scelta degli umani sia reali che virtuali…sono razzista, ma non , ovviamente per il colore della pelle o per la razza, bensì per la qualità dei neuroni in dotazione che mai si è cercato di migliorare !

24 pensieri su “Odi profanum vulgus, et arceo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...