Ormai siamo al ridicolo: Omero e le molestie sessuali

troia

Possibile che non si riesca a capire quando anche il demenziale, ben oltre il ridicolo, è superato?
E una volta per tutte, signore dive, a memoria retroattiva: il do ut des esiste da che mondo e mondo, si può dire anche di no, ma soldi e popolarità piacciono a tutte. E son sincera: per certe cozze con l’unico merito di avere un padre famoso sarebbe stato meglio avessero incontrato qualcuno di bocca meno buona! La violenza sessuale è  ben altra. Un’ultima cosa: l’ipocrisia  USA mi fa cordialmente vomitare.

Ebbasta, caspio!   😈

37 pensieri su “Ormai siamo al ridicolo: Omero e le molestie sessuali”

  1. Ci sono tanti aspetti, sai. Ognuno intacca la sensibilità individuale o di un genere o macrogenere di persone. La sostanza è data dal tempo e dalle opportunità. In ogni caso il concetto di violenza, come darti torto, è ben altro.

    Piace a 2 people

  2. Concordo.Ormai e’ un epidemia .Ovviamente non contesto la denunciation delle molestie ma is dubbio nasce spontaneo quando la memoria e’ a scoppio ritardato ma non risparmia nessun social.Un po’ di dubbio nasce anche quando le uniche o unici denunziatori sono “attori/attrici” che non si fila nessuno🤔

    Piace a 1 persona

    1. ecco bravissima, maddai! insomma c’è la vecchia barzelletta perfetta qui, quella di pierino: o me la dai o scendi dalla bicicletta 😀 allora , o tu sputtani subito il porcello, oppure taci per sempre. non che fai films, incassi soldi etc etc etc e dopo 20 anni o più ti svegli, dai… ridicolo ciauuu

      Piace a 1 persona

  3. non me la sento di scagliarmi contro la denuncia tardiva. Per denunciare ci vuole coraggio, scelta, maturità, persino riacquisita serenità. L’importante è dire la verità, anche dopo tempo, sapendo distinguere il genere di violenza subita e far conoscere così l’eventuale porco di turno.

    Piace a 1 persona

    1. il punto è questo, ili, nel caso dive non c’è nessuna violenza, nessuno le costringeva a dire sì, nessuno.e questo mi pare evidente. quindi o denunci subito il pig oppure fai il film, intaschi i soldi e tac, come è successoi. nel caso di vera violenza sessuale , e per vera intendo costrizione attraverso lesioni , di branco, allora certo che sono per la denuncia, anche tardiva. ma qui si tratta del solito vecchio ricatto di pierino: o me la dai o scendi dalla bici…beh, si scende. hai una scelta. ciauuuu

      "Mi piace"

      1. non c’è dubbio che dalla bici si può e si deve scendere, la scelta c’è, penso ci sia sempre, il prezzo da pagare pure. Ma la sola idea di dover essere messe al muro per il capriccio di un potente maiale mi fa imbufalire.

        Piace a 1 persona

      2. comprendo la questione temporalità, sì, giusto subito, ma più di tutto serve l’atto del denunciare.
        Ho sentito oggi di una denuncia dopo 30 anni. all’epoca la vittima di anni ne aveva 13 e si è portato dietro quel macigno. Ha trovato la forza di farlo adesso. Meglio che mai.

        "Mi piace"

  4. La denuncia parte da alte sfere non necessariamente attori visto che succede anche a ministri europei . A questo punto mi viene in mente la caccia alle streghe , che bastava dire un nome per essere additate estirpate torturate e bruciate , ecco quello che avviene oggi personaggi si che hanno fatto qualcosa “forse ” di immorale ma son convinto che più che stupro vero e proprio è quello mediatico ,naturalmente si tratta di mele marce , ma dico se vai nella tana del lupo sai che c’è pierino con la bicicletta e l’uomo da che mondo è mondo cerca sempre di attirare la femmina a se .. qua c’è la donna e la coniglietta che pur “forse a malincuore” non lo metto in dubbio soggiace per un suo fine … non sono maschilista , quindi non inveite ma alcune donne come anche uomini sono arrivisti in un mondo che sembra facile e non lo è … quindi andare a screditare all’opinione pubblica dopo 30 anni mi sembra più una vendetta che una giustizia …

    Piace a 1 persona

    1. è solo voglia di tornare alla ribalta vedi l’argento che non la c…a nessuno. pierino e la bicicletta docet, come anche io ho scritto. la violenza sessuale è ben altro, purtroppo e anche la molesta. qui si tratta di do ut des, chi non vuole dice no.
      se dici sì son cavoli tuoi e basta. ciauuu

      "Mi piace"

  5. Non ne posso più con sta storia …. ora le false vittime prendono il posto delle vere vittime, perché guarda caso pare che per esempio perfino i femminicidi si siano fermati ….il solito vecchio gioco di spostare l’attenzione altrove e distrarre la massa….

    Piace a 2 people

    1. ci siamo al ridicolo o meglio al demenziale: innanzi tutto distinguiamo tra il ” do ut des” che se viene accettato è un libero scambio di mercato, e la violenza sessuale, che è ben altro.
      Detto ciòo queste signore cariche di danaro guadagnato per questa via , a memoria retroattiva, per me sono inaffidabili. pur di farsi pubblicità ucciderebbero la madre.
      Infine la denuncai- ma di che? è la storia di pierino : o me la dai o scendi dalla bici, scendi e stop- se la vuoi fare la fai subito altrimenti taci. mio parere. ciauuu

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...