Del troppo amore…

profilomala

Euripide, Atene 485 a.C.– Pella 407-406 a.C., fu un drammaturgo greco.Insieme ad Eschilo e Sofocle è considerato uno dei maggiori poeti tragici dell’antichità.
Sua è la frase:
-Quando l’amore è eccessivo non porta all’uomo né onore né dignità-
che mi ha sempre lasciata perplessa. Che cosa vuol dire?
Forse che quando si ama troppo si è disposti a tutto pur di non perdere l’oggetto del nostro costante desiderio?
Che in nome della passione si può arrivare a commettere ogni bassezza tanto da perdere la propria dignità?
Ma se è così…si può chiamare amore un tale sentimento?
Penso a tanti omicidi commessi in nome dell’amore…
E ancora: il fanatismo si può definire eccesso d’amore secondo la definizione Euripidea?

27 pensieri su “Del troppo amore…”

  1. Forse andava tradotta come amare più dell’altro. Ossia essere in una sorta di minoranza, anche se è un pò stridulo come termine. Effettivamente è come quando prendiamo una cotta: scriviamo lettere piene di cuori che sono opinabili e troppo piene di frasi fatte, arriviamo a metterci cappelli con un fiocco rosa eccetera. Ovviamente sono metafore. Ciaoo

    Piace a 2 people

    1. no è proprio così, traduzione esatta…e per me vuol dire che il troppo amore si trasforma anche in odio, passando attraverso la gelosia, la possessività etc etc . vedi medea: uccide i figli quando l’amore per giasone si trasforma in odio eil discorso si fa lungo. E’ il fanatismo che mi interessa: da che cosa è mosso?

      Piace a 1 persona

      1. Forse proprio da questo, in parte. Magari il fanatismo può essere una cosneguenza di troppi sentimenti contrastanti ed analoghi, ognuno però cattivo per l’altro. e’ vero, Medea forse incarna benissimo il discorso. Ma, vedi, a un certo punto è come se tornasse sui suoi passi, in fuga verso Atene e in una finale riappacificazione. Medea poteva essere maggiormente un capolavoro, ma c’è quel “ma”…

        Piace a 2 people

  2. Diciamo che penso vi sia un netto confine tra bassezze lecite e bassezze illecite. Ossia se per bassenzza si intende annullamento d’orgoglio personale etc.. è un conto perchè sono cose che riguardano solo la tua persona. Al contrario quando queste bassezze ledono l’altrui dignità o fisicità non sono più lecite. “La libertà di un individuo termina dove inizia la libertà di un altro” (cit.)

    Piace a 1 persona

  3. Per dire che la follia d’amore ha in volto solo: quella in cuo per troppo amore ci si dà. Non è d’amore quella che in nome dell’amore leva, è solo follia che usa la parola amore indebitamente per mascherare se stessa

    Piace a 1 persona

      1. Sì penso che nel caso della religione si tratti di una strumentalizzazione.. una intera cultura e l’insieme dei valori è deviato e distorto.. e il soggetto si ritrova a vivere sotto una specie di condizionamento mentale.. e ancora non è amore bensì idolatria d’un valore che gli è stato inchiodato in mente in anni ed anni di lavaggi del cervello

        Piace a 2 people

  4. nelle cose che hai citato io non vedo amore …
    bassezze ed omicidi, men che meno nel fanatismo …
    se cerchi nel dizionario troverai :
    “Intollerante, esclusiva e acritica sottomissione a una fede religiosa o politica, spesso causa d’intolleranza, e talvolta di violenza, nei confronti di chi ne professa una diversa”
    non vi trovo amore in questa descrizione

    ciao 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...