E’ solo questione di spiagge

robert-hefferan

Painting by Robert Hefferan

La prima volta che ho fatto l’amore con te ho creduto di essere arrivata a casa. Tu eri per me un porto sicuro, l’assoluta certezza che la storia appena iniziata sarebbe durata in eterno. Allora i nostri sogni si mescolavano, il respiro andava e veniva simile a folate di vento leggere.
Mi annidavo fra le tue braccia come una radice di cactus nella sabbia, come un bimbo che ostinato non vuol abbandonare il rifugio del grembo materno.
Noi eravamo la gioia della parola,il canto delle ossa e dei tendini, e i miei seni nel mare incantato dello scoprirci unici abitanti della terra galleggiavano come messaggi in bottiglia.
Forse i messaggi erano presagi…
Poi tutto è finito, oggi rincontrandoti nei vicoli della città vecchia ti ho sorriso come se in te rivedessi un gioco abbandonato in una soffitta polverosa per anni che all’improvviso ti ritrovi fra le mani insieme al lampo di tenerezza del ricordo.
Perché quello che il mare inghiotte torna sempre in superficie, magari corroso dal sale, ma torna: è solo questione di spiagge il ritrovarlo.

22 pensieri su “E’ solo questione di spiagge”

  1. Splendida. Hai reso perfettamente l’idea.. incontrare dopo tanto tempo una persona che è stata così intima e trovarla d’improvviso estranea è una sensazione che crea una lieve vertigine mentale

    Piace a 1 persona

      1. Sì.. e d’improvviso quella distanza incolmabile ti fa sentire tutto il tempi che è passato e tutto quel che c’era sembra vicinissimo e lontanissimo allo stesso tempo. È davvero una sensazione ambigua. Buona giornata viki 😀

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...