Devi sapere lasciar la tavola…

Charles Aznavour – Il Faut Savoir- Devi sapere

“Devi sapere” è uno delle più belle interpretazioni di Aznavour, un gigante della canzone francese. Qui Charles esprime un “concetto di vita” che ho sempre cercato di mettere in pratica perché la dignità e il restare fedeli a se stessi, per me, non hanno prezzo. Eccovi il testo che mi ha ispirato il post:

Devi sapere ancor sorridere
quando il bel tempo se ne va
e resta solo la tristezza
e giorni d’infelicità.
Devi sapere
che in quest’angoscia
la dignità devi salvar
malgrado il male che tu senti
devi partir senza tornar;
preghi il destino che ti disarma
per pietà non mi far morir.
Devi sapere celare il pianto
ma il mondo è nato per soffrir.

Devi sapere lasciar la tavola
quando all’amor non servi più
alzarti con indifferenza
mentre in silenzio soffri tu.
Devi sapere celar le pene
e mascherare il tuo dolor;
tenere l’odio in te nascosto
e aver l’inferno in fondo al cuor.
Devi sapere restar di ghiaccio
pur se il tuo cuor brucia di rancor,
Devi sapere lasciar la vita
ma l’amo troppo ancor
e dirle addio non so
devi saper… però…
io non lo so!
Devi sapere lasciar la tavola
quando all’amor non servi più
alzarti con indifferenza…

Sostituite alla parola amore quella che volete: politica,lavoro,società,spettacolo, perfino VITA, come canta Aznavour nel quartultimo verso.. Ed ecco la conclusione: una festa va lasciata quando è ancora al culmine, una cena, a tavola ancora imbandita, un palcoscenico tra gli applausi. Mai farsi cacciare via come una ” cosa inutile” e ormai passata di moda : il rispetto di se stessi va  onorato  sempre anche se la sofferenza pare insopportabile. Perfino la vita dovrebbe essere abbandonata in piena coscienza mantenendo la dignità di essere umano: e qui si affronta un tema quanto mai attuale e scottante.
Forse sono stata un tantino confusa, ma spero di essere riuscita a farvi arrivare i miei pensieri.
Come la pensate in proposito? Lasciare la tavola a volte è troppo difficile? Perché mi pare, gurdandomi intorno, che i calci in kiul quasi quasi piacciano  😀

9 pensieri su “Devi sapere lasciar la tavola…”

  1. Facciamo un distinguo rispetto alla ‘tavola’ ???

    Se parliamo di politicanti o burocrati stai tranquilla che pur di non abbandonare la tavola (ove si abbuffano a spese nostre) si ‘incollano’ alla sedia (o meglio ‘poltrona’) con la miglior colla esistente …

    se parliamo della gente comune (e di una ‘tavola’ metaforica) direi che, in linea generale, ritengo preferibile mollare sempre quando si è all’apice, da vincente …

    ciao Viki 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...