Io me li sono portati da casa

balzelli

Gli italiani son belli come il sole: silenzio assoluto sulla raffica di aumenti in arrivo luce, gas , carburanti etc etc ma l’indignazione sale alle stelle per i due centesimi da pagare pro sacchetti dell’ortofrutta. Ma forse hanno ragione, chissà  😀
Secondo me il primo che promette l’abolizione dell’iniquo balzello vince le elezioni, ci scommetto quel che volete  😀

36 pensieri su “Io me li sono portati da casa”

  1. Il bello è che li hanno sempre pagati, senza saperlo evidentemente.
    Ora glielo dicono solo. Tra l’altro, immagina che dal conio sono abolite le produzioni di 1 e 2 centesimi, che nel giro di pochi anni spariranno. Quindi costeranno 0.05???
    E comunque si, la soluzione proposta in vignetta mi sembra migliore.

    Piace a 4 people

  2. i sacchetti che poi alla fine è solo uno scorporo del prezzo, Li pagavamo già anche primaaaaaaaaaaaaaa. Ma l’importante è dare le notizie nel modo tal dei tali e suscitare indignazione. Che l’italiano sta bene incazzato e lamentarsi piace così tanto ………………..
    ……………………………e ‘sto politica del terrore a cui non aderisco peNNNiente 🙂
    ciao Vikiiiiiiiii

    Piace a 3 people

      1. diciamo l’amanita virida? solo che sono mortali solo per chi va a funghi senza sapere manco che cosa sono 😀 è cioè, temo, l’80% degli italici… enon è un ” solo ” 😀

        "Mi piace"

  3. Io credo ci sia dietro sempre l’obiettivo di portare l’attenzione della gente su altro piuttosto che farle concentrare sugli aumenti ormai “inaccettabili” dei costi di luce,gas,mezzi ecc

    Piace a 1 persona

  4. L’unica cosa che mi fa incazzare di questa storia è che fra tutte le direttive europee, è l’unica che l’Italia va a recepire! Legge sul reato di tortura? trent’anni per introdurla, ed è stata fatta pure monca (torturata verrebbe da dire!) per dirne una. Invece il pagamento dei sacchetti primi (e unici fin’ora) in Europa (ma li pagavamo anche prima…). L’arte di distrarre le masse in vista delle elezioni…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...