La scelta di Fede

BodyPart

 

Da un incipit di Orazio : Odi III,9

Benché lui sia più bello delle stelle
e tu più volubile della corteccia del sughero e più violento
dell’agitato Adriatico,
con te amerei vivere, con te volentieri morirei.

 

Ora, mio caro, cercherò di spiegarti perché tra lui e te scelgo lui.
Tu sei affascinante, senza ombra di dubbio bello, sei l’uomo che fa voltar le donne per strada, che le intriga con il suo odore, con la sicurezza controllata del potere che si riconosce dall’eleganza degli abiti, delle scarpe cucite a mano, dalla gestualità perfetta.
Lui non è bello, anzi è piuttosto goffo, si veste di jeans, magliette e strambi giacconi multietnici inguardabili, scarpe da tennis sgangherate.
Fa il fotografo quando ne ha voglia o se ne ricorda. E’ instabile e impetuoso come il vento di tramontana. Non ha soldi e spesso tiriamo avanti a cappuccini e cornetti, perché io, dal mio canto, lo sai, ho le mani bucate.
Ma…quando lui mi tocca mi esplode dentro il cielo.
Tu amorebello a letto sei un amante permuroso, ma così asettico; i miei orgasmi con te sono orgasmi rigidamente controllati, inconsciamente freno anche i gemiti…
In quante occasioni abbiamo fatto l’amore quando ce ne veniva voglia? Mai, sempre e solo in un comodo giaciglio con tutto il corredo lussuoso, lo ammetto, ma così stereotipato; a volte penso che ci mancassero solo i petali di rose sul talamo tipo American beauty.
Con lui invece…ma lo sai che ieri l’abbiamo fatto nel bagno del mio studio? roba da contorsionisti, perché è un cubicolo, la sua mano sua sulla mia bocca per non far rumore.
L’ho morso a sangue, a momenti gli staccavo un dito.
Sai avevamo litigato la mattina (siamo tutti e due volubili, irascibili e costituzionalmente infedeli) tra insulti e biancheria svolazzante: siamo arrivati a un pelo dal metterci le mani addosso, credo che la sua collera sia stata mitigata dal pensiero del mio corpo allenato alla difesa.
Così è passato poi da me per fare pace e siamo finiti nel cubicolo a strapparci i vestiti di dosso.
Con lui posso essere sempre me stessa, non truccarmi se non ne ho voglia, vestirmi come mi pare (adora i miei acquisti alle bancarelle dell’usato quelli che tu decisamente aborrivi) mi sorprende ogni giorno con nuove idee, strani omaggi ( non certo costosi quanto i tuoi) quando ha soldi e non è in preda uno dei suoi attacchi di malumore non sempre motivati. ma che si sgonfiano così facilmente, basta che gli infili una mano nei pantaloni e finiamo a rotolarci per tutta la casa.
Mi fa sentire una regina in quei momenti , oppure una donna delle caverne che vuole appartenere a un uomo soltanto.
Buffo sentire per me, con te non mi è mai capitato.
Lui è vivo, mutevole come l’acqua di sorgente, impetuoso come un cavallo in corsa, caldo come il vento più caldo, il ghibli del deserto.
Tu sei ricco, bello e imbalsamato.
Per questo scelgo lui.
Tua
Fede

13 pensieri su “La scelta di Fede”

    1. io li trovo molto divertenti…mi hanno registrato da sky -ora lo sto guardando-le esternazioni di quell’einstein di salvini c he dichiara che il primo suo impegno non sarà l’immigrazione ma il lavoro…ora, fino a ieri ha urlato: dagli all’islam ora …glissons, siamo seri,parliamo del lavoro, rinnegando così le sue demenziale battute sui socials …penso a tutti quei poveri storditi che con lui urlacchiavano dagli al migrante…anche qui, nei blogs uno spasso 😀

      Piace a 1 persona

  1. una donna tra due uomini sa essere imprevedibile.
    è una lettera moderna, questa, schietta, priva di sensi di colpa e a suo modo romantica.
    e il compagno tradizionale, tradito per un amante che sembrava avere parecchie frecce al suo arco (per lo meno così io leggo le connessioni tra i tre), alla distanza finisce col prevalere.
    e mi piace la calda pacatezza di Fede che sceglie dopo aver toccato con mano, e scioglie legami che non hanno più ragione d’essere.
    piaciuto
    ml

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...