Parafrasando Ungaretti la cialtroneria italica

afrodita-11

 

In “Soldati” Ungaretti  rappresenta, in un lampo poetico senza uguali, la precarietà dell’esistenza umana durante la prima guerra mondiale che lasciò l’Italia “vincitrice”in rovina.

Si sta come
d’autunno
sugli alberi
le foglie

Oggi, senza reali italiche sanguinose guerre, siamo allo sfascio morale, culturale e sociale.
La politica è autentica cialtroneria, per una volta un bravò a Mattarella per il suo sentito vaffanculo ai partiti.
Ecco come ben ci rappresenta Cesare di Trocchio dell’Associazione a resistere di stampo satirico  Satiraptus parafrasando Ungaretti:

Si sta come
del gatto
sui coglioni
le unghie

 

applauso2

12 pensieri su “Parafrasando Ungaretti la cialtroneria italica”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...