Diari Veneziani: all’Osteria del Bepi in calle della Màndola…

bepi

 

Alle sei del pomeriggio, in quel lontano tiepido ottobre , scendevamo da casa tua all’osteria del Bepi, in calle della Màndola.
Egualmente pallidi e trionfanti le nostre occhiaie erano corone e gloria per i clienti abituali, intenti a bere la loro “ombra” di vino bianco.
Alle sei, i corpi saziati e stanchi, ci scambiavamo insalata di patate, pane e salame, formaggio e vino fresco, mentre gli sguardi ammiccanti e curiosi degli altri -io non contavo, conoscevano te- erano riflettori che, a tratti, ci illuminavano.
Tu mi dicevi:
-Mangia, ragazzina, tu non mangi abbastanza, sei troppo magra-
E io, servendomi lentamente del cibo di cui non avevo nessuna voglia, rispondevo, risentita:
-Non sono una ragazzina, ho diciassette anni, e ti amo più di ogni altro essere al mondo, anche se tu non mi vuoi credere; in compenso non amo queste patate, devono essere dell’altro secolo-
Allora tu, ridendo, chiamavi il Bepi e i piatti sparivano; poi, nella penombra del pomeriggio che rendeva i nostri visi irreali e già lontani nel tempo, ordinavi due grappe forti e profumate e io, grazie alla stanchezza languorosa , alla mia perenne fame di vita e all’alcool,trasgressione insolita per me, mi trasformavo in una bellissima e irraggiungibile eroina dei libri di Fitgerald che sarebbe riuscita, con i suoi mille incanti, ad affascinarti per sempre.

 
Post dedicato al mio grande amore di diciassettenne inquieta:  aveva 30 anni ma mi piace sottolineare che non fu lui il seduttore 😀  Era già famoso, oggi lo vedo spesso in tivvì, uno dei pochissimi giornalisti italiani degni di tale nome…e mi commuovo come una scema…dice la mi’ nonna 😀

10 pensieri su “Diari Veneziani: all’Osteria del Bepi in calle della Màndola…”

    1. Hola Lucia credo che quella che chiamo commozione sia tenerezza verso quella disiassettenne tutta istinto e poca ragione e anche gratitudine alla vita che mi ha dato modo di conoscere e amare un uomo così…. tutto o quasi 😀

      "Mi piace"

  1. Quanto son belli gli amori adolescenziali, ma poi? non c’è stato un seguito? …
    Minuziosamente al di fuori dell’amore il pasto le patate la grappa uno spaccato di vita impresso nella mente e poi la Venezia che racconti, gli amori sono belli e chi ha ricordi ha vissuto .. bravissima nel raccontarli …

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...