Sciamana 2020

Tu che leghi i raggi del sole e i riflessi delle acque
muovendoti con la brezza leggero come piuma
sussurrando segreti per tutte le stagioni
rischiara per me
il cammino della vita nel disegno degli dei.
Colonna di sapiente silenzio ancorata ai signori
del tempo
verde nave nei mari della Luna
prendimi a bordo
mostrami il sentiero dove anime e stelle
danzano insieme in perfetta armonia.
u che dai mistica morte ai vivi
e porti oscura vita ai morti
conduci il mio spirito a correre
nel tuo frusciante regno argentato.
Dal profondo del mio cuore mortale
innalzo al tuo cielo preghiere
di foglie splendenti
frecce le rune prescelte dall’arco teso dell’anima
per fare mia la tua forza
custode della conoscenza segreta,
roccaforte della umana memoria.
Entrare dentro di te è conoscere l’oceano
per essere trascinati
dalle acque profonde della tua pace.
E io su di esse galleggio immemore di tutto
per incontrarti al limite del sogno
dove il velo tra i mondi
si frantuma
così che possa giacere tra le tue braccia
fuori del mio tempo mortale
per conoscere finalmente ciò che ai più
è celato.